Come sopravvivere allo stereotipo del genitore perfetto

Cosa significa essere genitori nella società contemporanea dove gli stereotipi si sommano ad una vita sempre più frenetica?

  • genitore perfetto

Essere genitori nel 2021, che significato ha?

Pandemia a parte, che purtroppo, nel bene e nel male, ha portato notevolmente a rivedere molte dinamiche, personali, familiari e sociali.

Ma cosa significa essere genitore oggi?

Niente di più semplice! Essere genitore oggi significa essere perfettamente rispondenti ad un dictat sociale che ci impone un certo livello di conoscenza della pedagogia montessoriana e, perché no, steineriana.
Evitare di alzare la voce e, non sia maimaiepoimai, una sculacciata (si, si potrebbe evitare, ma il pensiero spesso arriva), sebbene la nostra cara prozia ci ripeta costantemente che “Con un bel ceffone non è mai morto nessuno” (ma no zia, anche meno!).

Tu nel 2021 DEVI essere pienamente INFORMATO e sapere che è va assolutamente e inesorabilmente repressa, in quanto SBAGLIATA qualsiasi forma di nervosismo che possa farti uscire dal beato mondo degli unicorni nel quale DEVI vivere, per poter crescere bimbi liberi come farfalle.

Così come va camuffato il sopracciglio che inizia vergognosamente a tremare mentre tuo figlio, il tuo tenero bambino coccoloso, si butta a quattro di spade al centro del supermercato.

Resti li, con la tua bussola sempre puntata sulla filosofia ZEN che, con la stessa leggiadria di Anne Hathaway mentre interpreta la Regina Bianca, ti accingi a raccoglierlo dal pavimento freddo, sporco (alla faccia del covid) e talvolta bagnato di pioggia, mentre lui, o lei che sia, diventa un palo, rigido, teso più del ghiaccio, da rendere impossibile a chiunque di poterlo sollevare da quella meravigliosa scena idilliaca, che sarà sicuramente memoria di teneri ricordi imbarazzanti nel momento in cui il pargolo arriverà all’adolescenza, e li rideremo, oh se lo faremo!

Uh, la parte più divertente, al tempo stesso DEVI essere un lavoratore super efficiente se hai un impiego esterno, se lavori a casa (nel nostro Paese diremmo “se non lavori”, perché ancora fatichiamo a riconoscere il lavoro di casalinga/o come tale) ovviamente la casa DEVE essere impeccabile e i bisogni di tutti ampiamente soddisfatti (eh, sei a casa! -.- )
Facile no? NO.

Non è essere genitore questo, è interpretare un ruolo di fantascienza.

Come superare lo stereotipo del genitore perfetto

Questo è lo STEREOTIPO dei nostri tempi, nei tempi in cui tutti sono “informati”, non ci sono più scuse. Libri su libri, manuali in ogni dove, per non parlare del dott. Google, sempre pronto a soddisfare la nostra sete di conoscenza e a dare ragione comunque a chiunque, sebbene con pensieri completamente antitetici. Oggi lo DOBBIAMO sapere come si cresce un figlio. Dobbiamo sapere che è importante la verbalizzazione, l’ascolto delle emozioni, del sentire, il dar valore ad ognuno, pur consapevoli dei ruoli, l’evitare le punizioni, il mettersi ad altezza di bimbo quando si parla, il prediligere il cibo bio e di stagione, dai su, lo sappiamo! Tranquilli, non andiamo forse alla ricerca di schemi preformati per sentirci nella nostra “confort zone”? E allora perché ci sentiamo spesso, in realtà, così inadatti?

Ebbene, tutto giusto. E’ importante relazionarci con i propri bambini facendoli sentire come parte del tutto, inseriti in un contesto familiare e sociale e che, in quanto persone hanno valore e dignità. L’evitare di alzare le mani (davvero, non occorre, possiamo parlare). E’ importante essere sinceri, dar voce alle emozioni, al sentire di ognuno, basi del rispetto personale e reciproco. Eppure, perché siamo spesso tesi? Poco naturali, spesso a disagio, con gli altri  e con noi stessi. Perché sentiamo sempre che ci stiano guardando e, se non ci dovesse essere nessuno, perché comunque ci guardiamo noi, ci giudichiamo?

Eccolo il punto. La rigidità. E’ li che lo stereotipo, di per sé sano, si veste di pregiudizio. E’ li che non ci sentiamo liberi di vivere. Parliamo di emozioni e di sentire, ma noi stessi ci ingabbiamo in strutture che ci impediscono di ascoltarci e di conseguenza di ascoltare.

É quando il “devo” ha sostituito il “bisogno” o il ”sento” che ci siamo incastrati.
Ricordiamoci di essere umani, di essere persone, di poter cadere e mostrare ai nostri figli che si può inciampare e ci si può rialzare.
Il Cappellaio Matto dice che non ci sono “errori”, ma solo “tentativi di felicità”. Ma quanto è più bello e leggero (non superficiale) vederla così? Non è forse anche più divertente poterci provare insieme ai nostri figli, a costruire la nostra Felicità? La consapevolezza di essere persone e riconoscerci come tali, il sapere che tutti, a modo proprio, vive le nostre stesse paure, le nostre gioie, che si arrabbia, esattamente come noi! Che ok l’alimentazione corretta, ma può capitare che i ritmi o le dinamiche del quotidiano possano portarci a mangiare pizza per 5 sere di fila! Ok, va bene, questa settimana è andata così, la prossima magari ci rimpinzeremo di minestrone di stagione (su, non fate quelle facce, sappiamo che dite ai bambini che è buonissimo!  ). Possiamo perdere la pazienza davanti ai capricci dei nostri bambini? SIIII!!! Possiamo accettarlo tutto questo? Possiamo concedercelo senza sentirci inadatti, inadeguati, genitori terribili?

Noi diciamo di sì. E con l’accettare questo, anche solo al pensare di poter far proprio questo pensiero, l’anima sorride…ed è un sorriso in più che regaleremo ai nostri figli. Perché in fondo, i bambini, non chiedono altro, se non vivere serenamente i momenti con noi, con tutte le emozioni che ne nascono.

Di poter seguire un modello vero, non fantascientifico, con up and down, perché, ok l’efficienza, ma i piccoli hanno anche, anzi, soprattutto bisogno, di sapere che i momenti “no” esistono, che capiterà anche a loro e non significheranno “fallimento”, ma semplicemente che hanno bisogno di aggiustare un po’ il tiro, ma per farlo, è bene prima provare.

Alleggeriamoci di carichi che non ci appartengono, il genitore perfetto non esiste, né i bambini li vogliono…o vorrebbe dire per loro aspirare ad essere “bambini perfetti”. Ci si stanca anche solo a pensare a cosa significhi “bimbo perfetto”. Lasciamo andare, sempre con consapevolezza, per poter muovere i passi in modo sicuro, con il giusto contenimento, ma liberi di aprire le nostre ali alla vita. Spesso si scambia la libertà con “faccio ciò che voglio”, in realtà è un concetto più profondo.

Sono libero quando sono consapevole di chi sono, dei miei limiti, ma anche delle mie potenzialità. Questo è un grande Dono che possiamo fare a noi stessi e ai nostri bambini. Il resto, sono solo metodi e manuali, che tali resteranno, senza la nostra Consapevolezza.

Articolo a cura della Dott.ssa Psicologa e Psicoterapeuta Arianna Buchi  e Dott.ssa Annarita Coppola

psicologa e ostetrica

Pantarei AnconaPantarei di Arianna Buchi e Annarita Coppola

Strada della Madonnetta 37B (zona Pinocchio)

Telefono 334 282 5755

Fb Pantarei

INDICAZIONI STRADALI

Pedagogista Angela Tomaiuolo

Cerchi una pedagogista ad Ancona? Ecco come Angela Tomaiuolo può aiutare la tua famiglia

Angela si occupa di sostegno alla genitorialità nelle varie fasi della vita evolutiva che comprende: periodo di neo-genitorialità, varie tappe della crescita, in momenti di adozioni, nella mediazione famigliare e nei bisogni educativi dei figli. É importante avere una guida per gestire le difficoltà legate all’infanzia e all’adolescenza. Attraverso dei colloqui i genitori capiranno come affrontare insieme il problema e risolvere la situazione.
genitore perfetto

Come sopravvivere allo stereotipo del genitore perfetto

Essere genitori nel 2021, che significato ha? Pandemia a parte, che purtroppo, nel bene e nel male, ha portato notevolmente a rivedere molte dinamiche, personali, familiari e sociali.
relazione genitori figli

Perché dobbiamo guardare i bambini negli occhi

/
[fusion_builder_container hundred_percent="no" equal_height_columns="no"…
pedagogia chiaravalle

Corso di Pedagogia Pura Vida: strumenti per l’educazione in natura – Chiaravalle – Iscrizioni entro Gennaio 2020

/
[fusion_builder_container hundred_percent="no" equal_height_columns="no"…
Kakytoys

Arrivano i KakiToys, giochi per bambini di ispirazione montessoriana da Kaki&Me a Chiaravalle

Uno spazio adibito all’intrattenimento educativo dei bambini delle clienti c’era già in Kaki&Me, pensato e studiato per regalare alla cliente donna che spesso si trova in una fase della sua vita in cui è anche mamma, uno spiraglio di tempo e di libertà per vivere l’esperienza dello shopping in maniera il più possibile rilassata, anche con i figli al seguito.
scuola-sinequa

Open Day Scuola Sinequa, Ancona 16-27 settembre scopri tutti corsi

/
[fusion_builder_container hundred_percent="no" equal_height_columns="no"…
dsa e indennità di frequenza

Studenti DSA e indennità di frequenza – Avvocato Anna Maria Repice

I minori DSA, per affrontare  le spese occorrenti per essere “equipaggiati”  durante il loro percorso scolastico, sin dall’asilo nido, hanno diritto di usufruire della prestazione assistenziale conosciuta come INDENNITA’ DI FREQUENZA, erogata dall’I.N.P.S.
pedagogista ancona

Perché litigare ai bambini fa bene – Video Intervista a Raffaella Lorenzini Pedagogista

/
Il conflitto come apprendimento socialeMolti studi hanno confermato l’importanza dei rapporti tra bambini, siano essi fratelli o amici, fin dal primo anno di vita.Si parla di socializzazione primaria, proprio per sottolineare il fatto che i primi rapporti tra i bambini vanno a costituire la base su cui poggeranno tutti i rapporti successivi.I bambini frequentando coetanei sono chiamati ad apprendere e modulare il loro comportamento in funzione delle dinamiche interindividuali.Di conseguenza anche i comportamenti di aggressività e competizione hanno la funzione di aiutare il bambino a stabilire il proprio ruolo all’interno del gruppo, imparando a conoscere il senso della prossimità e della lontananza, della sottomissione e della dominanza, a comprendere quale è la giusta distanza.Ci sono sicuramente delle differenze nella modalità di stabilire  rapporti con gli altri che sono determinate da alcuni fattori.Primo tra questi è lo stile genitoriale. I

Aziende partner Mammeancona.it

Corsi per estetista

Testimonianze

“Volevo ringraziare il portale mammeancona e Alice, grazie alla quale ho conosciuto un sacco di persone e seguite altrettante in una delle cose più importanti della loro vita “la Casa”.  Ho aumentato i miei fatturati del 30% facendomi conoscere ogni giorno di più e guadagnando la fiducia che mai mi sarei aspettata. Non finirò mai di ringraziare Alice e il suo portale perché ogni giorno venire a contatto con nuove mamme per me é una conquista inestimabile, in primis “umana”.

Alice è una persona molto poliedrica, ti aiuta in ogni modo a lei possibile, abbiamo collaborato per un periodo e la nostra esperienza è stata super positiva. Grazie ai suoi articoli e al suo impegno nel far conoscere la realtà di Chiro Sport Ancona e della chiropratica, siamo riusciti ad aiutare molte persone ancora non conoscevano lo studio, e la chiropratica. Collaboreremo sicuramente insieme ancora nel futuro, consiglio vivamente Alice e la ringrazio nuovamente.”

“Gestito in maniera professionale e con passione. Strumento utilissimo per avviare o promuovere un’attività!! ottimo davvero”.

“Sono felice di lavorare con una professionista come Alice, lei comprende ogni mio pensiero e mi stupisce ogni volta con il suo modo di comunicare, è una perla rara,tutti dovrebbero avere la possibilità di lavorare con lei.”

“Alice si è dimostrata una professionista preziosa e una persona stupenda: spero di avere presto l’occasione di collaborare di nuovo con lei.”

“Alice è davvero una mamma e donna super!
Insieme stiamo portando avanti molte iniziative come la consegna dei pacchi della solidarietà di Coldiretti e Campagna Amica alle famiglie più bisognose.
Grazie alla sua conoscenza del territorio noi di Coldiretti Marche abbiamo potuto aiutare mamme, papà e nuclei familiari in difficoltà.
Ascolto e ascolterei ancora mille volte i suoi consigli!”
“A mio giudizio questo portale è fantastico perché ha la possibilità di creare svariate opportunità di lavorocome per il mio caso.
Lo consiglio a tutti coloro che vogliono implementare il proprio business ma anche a chi è alla ricerca di una soluzione alle proprie necessità.
Alice inoltre è geniale, professionale e competente.
Grazie”
“Consiglio il Portale!!! ⭐⭐⭐⭐⭐
Lo seguo da un po’ come mamma e come utente. Utile per avere informazioni sul territorio, promozioni, consigli e offerte di lavoro… Ho fatto una pubblicità con Alice per la mia attività, mi ha dato una buona visibilità e sono stata soddisfatta ☺️

“Questo portale è utile per tutte le mamme e per i professionisti! Ho avuto il piacere di collaborare più volte con Alice grazie alla partnership con lo studio odontoiatrico Conti…insieme abbiamo fatto progetti utili ed interessanti per molte mamme con l’obiettivo di informare! Brava Alice!”

“Grazie ad Alice il nostro negozio ha molta più visibilità, ci sta vicino costantemente e con i suoi consigli stiamo registrando i primi successi… Sono super soddisfatta … Grazie di [❤]”

“Grazie ad Alice ho avuto la possibilità di far conoscere il mio negozio a tante persone. Lavorare con lei e il suo team è stato divertente e produttivo! È disponibile, professionale e positiva, doti fondamentali per chi è a contatto con il cliente.”

“Più che consigliato! Spazio utilissimo con iniziative, informazioni e contatti rivolte alle famiglie e alle mamme, tutto gestito con vera professionalità. Ho potuto collaborare con Alice con grande soddisfazione professionale ed umana.”

“Ho avuto poi modo di conoscerla meglio nella presidenza del gruppo giovani di Cna e di avvalermi della sua preziosa collaborazione. E’ una mente super creativa e una persona di gran cuore, caratteristiche non facili da trovare in una professionista! Grazie di cuore Alice!”

“Il portale creato da Alice è molto utile non solo per le singole persone, come le mamme, ma anche per le nostre “imprese” e progetti. Lavorando con lei come VisionAria Danza Aerea e Nuovo Circo abbiamo trovato un valido aiuto per ampliare il target di bambini e adulti frequentanti i nostri corsi, per far conoscere la nostra realtà, per gestire al meglio i nostri social. Alice si pone con semplicità e molta disponibilità anche nel rapporto lavorativo, rendendo così fruibili a tutti i servizi che offre, individuando richieste e bisogni attraverso la sua vivace curiosità e volontà di apprendere e costruire insieme. Ho trovato inoltre onestà e coerenza nell’investire molto del suo tempo testando di persona e con la sua famiglia la validità di ciò che promuove. Trovo che tutto ciò contribuisca a renderla una realtà affidabile e in continua trasformazione!”

“Alice semplicemente fantastica piena di idee e sempre disponibile per qualsiasi cosa, sopratutto super professionale, il portale e il gruppo mamme Ancona sono un successo un aiuto importante per noi mamme sempre super indaffarate, e per me è stata la mia “musa” mi ha consigliato come avviare la mia impresa e grazie a lei ho avuto i miei primi lavori… grazie mille Alice!”

“Condivido in modo positivo la mia esperienza avuta con Alice 💕 ha saputo aiutarmi sulla ricerca del personale !
Sempre attenta e premurosa in grado di ascoltare e andare incontro ad ogni mia richiesta.
Grazie 🙏🏻

“Alice ci sta aiutando a fare crescere la nostra scuola parentale. E’ una persona attenta,energica e piena di idee. Non potevamo trovare di meglio. Grazie!!!”

“Descrivere in poche righe quello che Alice è riuscita a creare con dedizione, professionalità, passione,talento e tanto cuore è difficilissimo. Una parola forse racchiude tutto: Grazie! Grazie per lo spazio che hai creato, le opportunità che dai e per come ci sei con tutta te stessa a 360 gradi per aiutare le persone.💖

“Alice è una risorsa per la nostra comunità. Sostiene in modo dinamico l’informazione dei genitori creando una rete con noi professionisti. Grazie per aver curato nei particolari la nostra presentazione sul babywearing istintivo. La passione è una ricchezza da condividere, Alice ne è la prova!”

“Imprenditori chiamano Alice risponde. Questa piccola e corta frase identifica perfettamente una delle tante qualità che ha come persona e nel come gestisce questa pagina. Non potevo fare scelta migliore nel chiederle una mano ad ingrandire la visibilità del mio negozio e la risposta é stata esplosiva! Grazie di tutto”

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Alice Palazzi fondatrice del portale mammeancona.it

Iscriviti alla newsletter

Ricevi ogni mese:

 

contenuti esclusivi

✅offerte di lavoro in provincia di Ancona

✅promemoria degli eventi per bambini

✅promozioni su servizi e prodotti utili alle famiglie

✅storie ispirazionali e consigli pratici

✅titoli di libri e nomi di persone che possono aiutarci nel nostro percorso di crescita personale

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso