L’equinozio d’autunno cadrà stasera alle ore 21.21, sancirà la fine dell’estate che è notoriamente uno dei periodi più intensi, stressanti, ricchi di cose da fare e vedere della mia vita.

Che oggi il giorno e la notte siano uguali, come dice la parola stessa equinozio dal latino “aequinoctium”, per me è irrilevante. Quello che conta è la fase di cambiamento e rinnovamento che sento, che annuso ogni anno e la cui influenza positiva mi ispira ad accogliere piccole nuove abitudini per grandi cambiamenti.

Finalmente la scuola è ripresa e ho qualche ora di libertà vigilata per abbracciare la stagione autunnale concentrandomi su 10 cose che ho scoperto essere importanti per stare bene.

Tra novità e pietre miliari che mi porto avanti da qualche tempo ecco la mia lista, fatene l’uso che desiderate.

1. Fare almeno 30 minuti di passeggiata o attività fisica ogni 2 giorni.
Siamo onesti. Dovremmo farlo tutti i santi giorni, ma invece di sparare altissimo, cerco di essere realista e mi pongo un obiettivo raggiungibile.
Perché fa bene camminare o fare attività fisica? Disintossichiamo corpo e mente, diminuiamo dolori alla schiena (se non mi alleno ne soffro e divento rigida e poco elastica), smaltiamo tossine e cellulite, magari ci dimagriamo pure, siamo più serene e meno stressate, pensate di camminare con un’amica che cosa magnifica sarebbe!

2. Sostituire gli snack di mattina e pomeriggio con alternative sane.
Gli snack a base di carboidrati, zuccheri sono deleteri… (Prima mi facevo 1 fetta di ciambellone verso le 10.30), ora mi mangio 15 mandorle secche, oppure qualche noce, o nocciole. Giuro che solo con questa accortezza mi sono sgonfiata, alleggerita. La frutta secca è piena di sali minerali e vitamine antiossidanti. Vi sazia ma con gentilezza!

3. Bere 2 litri di acqua calda con zenzero e limone.
Potete vedere il video della ricetta dei miei cubetti di estratto di zenzero e limone congelati che aggiungo, al bisogno, ad acqua bollente per avere una bevanda drenante e disintossicante. Volendo potete aggiungere anche un cucchiaino di sciroppo d’acero.

4. Ripartire con l’Autoproduzione.
L’autunno e l’inverno si vive di più in casa, dunque ho più tempo per il germogliatore, la pasta madre per pane e pizza lievitati naturalmente, ciambellone e biscotti fatti in casa, oppure per coltivare semini di limone o avocado per avere piante ornamentali. Prendersi cura di qualcosa, impegnarsi e concentrarci ci fa rilassare ed è un esempio anche per i figli. Monitorare insieme i progressi, ricordarsi di annaffiare la terra, o rinfrescare la pasta vuol dire saper essere presenti.

5. Leggere almeno 1 libro al mese.
Ho già fatto un articolo sui libri significativi che mi hanno accompagnato in un periodo buio della mia vita. La lettura è un piacere, un modo bellissimo che ho per addormentarmi e per nutrire il mio spirito. I periodi in cui mi sono sentita più preparata, più pronta alle sfide dalla vita, sono stati i periodi in cui avevo messo la lettura come un’attività quotidiana imprescindibile. Ovvero, non c’erano condizioni per leggere, ma era in cima alla lista delle cose indispensabili da fare.
Questa estate sono riuscita a leggere in vacanza, ma ho decisamente rallentato il ritmo, ecco perché leggere con costanza, libri di diverso genere, è tra le 10 cose importante da fare da oggi.

6. Uscire con il marito e senza figli ogni 2 settimane.
Credo di non essere la sola ad arrivare a fine giornata con un nervo per capello vomitando letteralmente al compagno, marito, papà dei figli l’elenco dei capricci o delle cose da fare per il giorno dopo o le corse fatte per arrivare ovunque. Ad un certo punto ci scordiamo che prima di essere genitori siamo una coppia, una squadra che vince solo se si ferma e si ritrova a parlare con calma, leggerezza e quella complicità sentimentale che gli impegni della famiglia possono aver offuscato, allontanato. Ritrovarsi in due costantemente per tracciare di nuovo la via credo sia importante non solo per riconfermarsi come compagni ma anche per evitare di ritrovarsi in 3, e non parlo di un altro figlio, ma dello splendido o della splendida che arriva solitamente quando ci si perde e rischiando di mettere la parola fine. Qui ci vorrebbe un articolo a parte tema amanti, trombamico e l’arte del saper flirtare con stile…ma andiamo avanti.

7. Incontrare almeno una volta al mese le amiche storiche e le nuove conoscenze.
Mettere a calendario l’uscita, l’aperitivo, la cena con o senza greenpass, e quindi in spiaggia, sul Monte Conero, o sotto le intemperie con le amiche di sempre. Io quando sto con loro mi diverto e mi rilasso. Le amiche rappresentano un tassello importante che non può essere trascurato per colpa della famiglia o del lavoro, perché ci completano.
Le nuove conoscenze invece rappresentano energia rinnovata, nutrimento per la mia curiosità e movimento. Senza la voglia di conoscere e scoprire storie personali nuovi, resterei ferma, immobile e stabile nella mia zona conosciuta dove nulla accade. Scadenzare anche qualche serata o passeggiata con nuovi contatti lavorativi, è quello che sto già facendo da un paio di anni ed è un appuntamento attesissimo per confrontarmi e crescere.

8. Sperimentare esperienze di disagio.
Ovvero uscire dalla comfort zone, dalla situazione di agio che può essere rassicurante ma fortemente limitante nelle opportunità.
Questa è la new entry, qui mi devo proprio forzare, ma sono convinta che poi alla lunga sarò felice di aver: fatto quella chiamata che stavo procrastinando o di aver avuto il coraggio di andare in un posto che ho sempre evitato, parlato con la tizia a cui sono sicura di restare antipatica, e cose di questo tipo che probabilmente mi fanno esplorare una nuova capacità e acquisire sempre più fiducia in me stessa.

9. Parlare meno e ascoltare di più.
Abbiamo 2 orecchie ed una bocca e mi spiace ammettere che spesso ho la sensazione di parlare troppo. Troppo ai miei figli, troppo ai miei genitori, troppo a tutti, perfino i miei clienti mi sento spesso predicare, ricordare, ripetere concetti. Ridurre la quantità di tempo che investo nel parlare, e migliorare invece la qualità del mio ascolto, attivo, profondo e con il cuore. Si impara di più a saper ascoltare davvero, è una sfida per me che ho quasi sempre la risposta pronta anche quando nessuno non sono chiamata in causa. “Il significato dell’Equinozio d’autunno per chi percorre un cammino spirituale è il periodo dell’anno in cui attiviamo il nostro nuovo ciclo di crescita. Quando diventiamo silenziosi e riposiamo, stiamo lasciando emergere la nostra visione più ampia.” Fonte Greenme. Lo trovo meraviglioso.

10.  Esercizio della gratitudine.
Ne ho parlato nell’ultima newsletter di questo esercizio a cui mi dedico ogni sera. Mi addormento ripensando alla giornata trascorsa e alle 3 cose anche insignificanti che sono andate bene, sono riuscita a portare avanti o gestire al meglio. Impegnarsi a considerare il buono, a riconoscere i nostri piccoli successi, ci è utile anche per iniziare la giornata successiva con ottimi propositi, felici anche di quel poco di bello che siamo riusciti comunque a portare a casa, nonostante lo stress e le tante sollecitazioni provenienti da fronti diversi.
p.s. Se vuoi ricevere la newsletter mensile, sulle 2 scoperte per vivere bene, in merito a libri, prodotti, persone o esperienze, puoi iscriverti QUI.

Siamo arrivati alla fine di questo breve viaggio verso un autunno di consapevolezza.

Nella lista non ci sono cose da fare o sperimentare con i miei figli. Volutamente. Credo che possano beneficiare tutti e tre dei cambiamenti che queste abitudini porteranno nella mia vita personale.

Se anche voi vi sentite piene di energia e pronte a mettervi in gioco vi va di condividere qualche consiglio?

Se vi ho ispirate invece, sono felice di essere stata utile.

Con affetto

Alice

Sei un’azienda o un libero professionista?

👉Migliora la tua visibilità, i tuoi contatti e la qualità dei tuoi clienti con i nostri servizi personalizzati.

📧INVIA LA TUA CANDIDATURA
💥Ultimi posti disponibili


    Grazie ad Alice e Mammeancona.it ho conosciuto un sacco di persone e seguite altrettante in una delle cose più importanti della loro vita “la Casa”.
    Ho aumentato i miei fatturati di un 30% facendomi conoscere ogni giorno di più e guadagnando fiducia che mai mi sarei aspettata. Non finirò mai di ringraziare Alice e il suo portale perché ogni giorno venire a contatto con nuove mamme per me é una conquista inestimabile..oltre che lavorativa, in primis “umana ” .

    Eleonora Franceschini, Sweet Home Design
    Davvero complimenti ad Alice per la sua passione, la sua dedizione e le sue iniziative! Questo portale è utile per tutte le mamme e per i professionisti! Ho avuto il piacere di collaborare più volte con Alice grazie alla partnership con lo studio odontoiatrico Conti…insieme abbiamo fatto progetti utili ed interessanti per molte mamme con l’obiettivo di informare! Brava Alice!

    Irene S. Odontoiatra Infantile, Studio odontoiatrico Conti

    Grazie ad Alice il nostro negozio ha molta più visibilità, ci sta vicino costantemente e con i suoi consigli stiamo registrando i primi successi… Sono super soddisfatta … Grazie di❤

    Cinzia Menghini, Cinzia & Roby Passione in cucina

    Gestito in maniera professionale e con passione. Strumento utilissimo per avviare o promuovere un’attività!! ottimo davvero

    Monica Criscuoli, Happy Planet srl

    Grazie ad Alice ho avuto la possibilità di far conoscere il mio negozio a tante persone. Lavorare con lei e il suo team è stato divertente e produttivo! È disponibile, professionale e positiva, doti fondamentali per chi è a contatto con il cliente.

    Patrizia Cesini Fioraia, Fucsia Negozio
    Seguo la pagina di Alice da circa tre anni, dalla mia prima gravidanza. Ho trovato tante risposte e anche tanto conforto in un periodo tanto bello quanto delicato come quello in cui si diventa per la prima volta mamma. Penso che quello che Alice ha creato sia fantastico!
    Ho avuto poi modo di conoscerla meglio nella presidenza del gruppo giovani di Cna e di avvalermi della sua preziosa collaborazione. E’ una mente super creativa e una persona di gran cuore, caratteristiche non facili da trovare in una professionista! Grazie di cuore Alice!
    Martina Giombini Architetto, Home Design

    Diventa Partner