Articoli

scuola-aspettative

Scuola e aspettative, veleno o medicina? Gli incredibili risultati di un esperimento

“Magici” … così vennero definiti un gruppo di bambini frequentanti la Oak School negli anni ’60 negli States. Un gruppo di bambini a cui degli sperimentatori somministrarono un test di intelligenza ad inizio anno scolastico truccandone i risultati per mostrare (falsi) punteggi molto alti da comunicare agli insegnanti. Agli occhi degli insegnanti, quegli alunni sarebbero stati molto promettenti. Il QI dei bambini magici era stato deliberatamente inventato ma quei bambini, a fine anno scolastico, ottennero risultati scolastici migliori dei loro compagni non-magici, soprattutto nell’area della lettura. Non solo. Il loro QI era addirittura aumentato durante l’anno scolastico. L’esperimento della Oak School ci mostra scientificamente quello che i nostri genitori cercavano, pur non avendone evidenza, di spiegarci: “ se ti fai il nome di quello somaro …. Poi è difficile toglierselo”. Avevano perfettamente ragione. L’unica cosa che non sapevano era che l’incantesimo funziona in entrambe le direzioni, così anche il “nome di quello dotato” non solo è difficile toglierselo ma contribuisce a creare “vera bravura” … come in una magia. In realtà di magico c’è ben poco, l’effetto che si crea è quello di un trasferimento nella realtà delle aspettative create dall’informazione ricevuta e ritenuta degna di credibilità (questi bambini sono più dotati degli altri ) attraverso l’azione degli insegnanti che, in virtù di questa, attraverso i gesti, gli sguardi, i toni di voce, la comunicazione, una maggiore attenzione alle capacità dei magici alunni contribuiscono a stimolare maggiormente le potenzialità dei bambini stessi. L’effetto quindi è assolutamente reale. Le aspettative diventano realtà. Il potere delle etichette, positive o negative che siano, è quindi reale, ed agisce subdolamente modellando e condizionando la vita dei bambini soprattutto nel contesto scolastico ed educativo. Questa “magia” può rivelarsi una potente alleata se gestita strategicamente nel contesto educativo oppure agire come un insidiosa nemica. Negli ultimi anni stiamo assistendo ad un proliferare di etichette e diagnosi elargite a volte con troppa facilità e disinvoltura sovrastimando l’incidenza reale di disturbi come ad esempio i Disturbi Specifici di Apprendimento, l’ADHD, il Disturbo Oppositivo Provocatorio, ecc. Dovremo fare attenzione quindi a chiamare e definire i bambini attraverso la nosografia e le sue etichette ma chiederci piuttosto che cosa sta mantenendo in vita il problema di Mario? Cosa piace fare a Marco? Che attitudini possiede Giulia? Contribuendo a creare per loro nuove realtà, magari inventate, che possano produrre effetti magici ……. decisamente reali.

“Nessun bambino è perduto se ha un insegnante che crede in lui”             B. Bueb

Dott. Lorenzo Pergolini : lo studio privato è presso Medicalpoint, in via Trieste 21 ad Ancona oppure a Senigallia in V.le Bonopera n. 6 Per info e appuntamenti: tel. 349 3861779 oppure, per appuntamenti in Ancona, tel. 071 3580435 – Email: lore.pergolini@gmail.com – Sito Web: www.lorenzopergolini.it [/fusion_text][/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]]]>

stanze compleanni ancona

Stanze per Compleanni e Feste ad Ancona e Dintorni

[fusion_builder_container hundred_percent=”no” equal_height_columns=”no” menu_anchor=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_position=”center center” background_repeat=”no-repeat” fade=”no” background_parallax=”none” parallax_speed=”0.3″ video_mp4=”” video_webm=”” video_ogv=”” video_url=”” video_aspect_ratio=”16:9″ video_loop=”yes” video_mute=”yes” overlay_color=”” video_preview_image=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” padding_top=”” padding_bottom=”” padding_left=”” padding_right=””][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ layout=”1_1″ background_position=”left top” background_color=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” border_position=”all” spacing=”yes” background_image=”” background_repeat=”no-repeat” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=”” margin_top=”0px” margin_bottom=”0px” class=”” id=”” animation_type=”” animation_speed=”0.3″ animation_direction=”left” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” center_content=”no” last=”no” min_height=”” hover_type=”none” link=””][fusion_text]La ricerca di una stanza in affitto per festeggiare compleanni o occasioni importanti, o dove riunire la classe per la cena di Natale o di fine anno, è una delle attività che più impegnano i genitori, spesso sono le mamme che se ne occupano o le rappresentanti di classe.
Le stanze in affitto per un giorno o una sera custodite dalle Parrocchie di quartiere sono molto diffuse, ma anche alcune Ludoteche o i Centri Infanzia restano aperti il fine settimana e aggiungono il servizio Feste di Compleanno con o senza buffet, con o senza torta, con o senza animazione e gonfiabili per offrire una vera festa indimenticabile.

Le stanze in affitto sul nostro territorio

Ancona

La Tana sul Tetto
Via B.Buozzi, 8
Ancona  071 232 0014
Fantasiti
Giulia Cingolani
Via Valenti, 2
Ancona 071 236 2134
La petitesse
Alice Canari
Via Camerano, 28bis
Ancona 333 326 9382
Centro papa Giovanni XXIII
Via Madre Teresa di Calcutta, 1
Ancona 
Centro Infanzia Piccoli Artisti
Alice Bolli Silvia Rocchini
via Ragusa 23
Ancona 338 686 0795
Ludoteca Gioca Bimbi in città
Via Matteotti, 37
Ancona 347 491 4764
Isola che non c’è
Via sappanico 146
Ancona 393 968 1627

Lo zucchero Filato Ludoteca Baraccola
Via I° Maggio 56/D Ancona 340 529 1166

Castelfidardo

La stanza del Cerretano Samuela Cingolani
393 922 6466
Il giusto ritrovo
Castelplanio
Koala Village
Recanati
Babytoys
Osimo
Playpark abbadia
Peter Pan San biagio
UN POSTO AL SOLE di Letizia Pierpaoli
Jesi
Note di dolce … pasticceria
Selene Fasciani ludoteca col naso all’insu’
Senigallia
Centro d’Infanzia La Merendina

ISCRIVITI ALLA COMMUNITY “Il tempo delle Mamme di Ancona e Dintorni” con oltre 13.900 membri

[/fusion_text][/fusion_builder_column][fusion_builder_column type=”1_1″ layout=”1_1″ background_position=”left top” background_color=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” border_position=”all” spacing=”yes” background_image=”” background_repeat=”no-repeat” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=”” margin_top=”0px” margin_bottom=”0px” class=”” id=”” animation_type=”” animation_speed=”0.3″ animation_direction=”left” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” center_content=”no” last=”no” min_height=”” hover_type=”none” link=””][/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][fusion_builder_row][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container][fusion_builder_container hundred_percent=”no” equal_height_columns=”no” menu_anchor=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_position=”center center” background_repeat=”no-repeat” fade=”no” background_parallax=”none” parallax_speed=”0.3″ video_mp4=”” video_webm=”” video_ogv=”” video_url=”” video_aspect_ratio=”16:9″ video_loop=”yes” video_mute=”yes” overlay_color=”” video_preview_image=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” padding_top=”” padding_bottom=”” padding_left=”” padding_right=””][/fusion_builder_container]

assicurazione risparmio

Come risparmiare soldi utili per il futuro dei nostri figli

[fusion_builder_container hundred_percent=”no” equal_height_columns=”no” menu_anchor=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_position=”center center” background_repeat=”no-repeat” fade=”no” background_parallax=”none” parallax_speed=”0.3″ video_mp4=”” video_webm=”” video_ogv=”” video_url=”” video_aspect_ratio=”16:9″ video_loop=”yes” video_mute=”yes” overlay_color=”” video_preview_image=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” padding_top=”” padding_bottom=”” padding_left=”” padding_right=””][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ layout=”1_1″ background_position=”left top” background_color=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” border_position=”all” spacing=”yes” background_image=”” background_repeat=”no-repeat” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=”” margin_top=”0px” margin_bottom=”0px” class=”” id=”” animation_type=”” animation_speed=”0.3″ animation_direction=”left” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” center_content=”no” last=”no” min_height=”” hover_type=”none” link=””][fusion_text]alleanza risparmioHo 3 figli e le riflessioni sul loro futuro economico e in generale quello della nostra famiglia sono all’ordine del giorno.
Pensando a dove siamo arrivati oggi non posso non tornare indietro nel tempo.
Ho iniziato a lavorare l’estate del Diploma nel lontano 2000, come barista in un locale della Riviera del Conero.
L’inverno successivo mi sono iscritta all’università e mentre passavo in rassegna tutti i negozi e le tabaccherie del mio paese, per affissare la mia offerta di lavoro come babysitter, ho trovato per puro caso, lavoro come commessa in un negozio di articoli da regalo.
Fu una bellissima esperienza, durata diversi anni dove ho imparato la gestione del cliente, tecniche di vendita, marketing al dettaglio e il piacere di lavorare con un capo umano, sensibile ed un professionista nel suo settore. Un bell’inizio nel mondo del lavoro.
Allora negli anni 2000, era abbastanza facile trovare un’occupazione, e una soluzione part time mi permise di arrivare alla Laura con serenità togliendomi qualche sfizio e senza pesare a casa.
Peccato non essere stati lungimiranti e aver perso in quegli anni di singolitudine, l’opportunità di metter via anche solo 100 euro al mese, per avere a distanza di quasi 20 anni, un bel gruzzoletto di circa 20.000 euro.
Somma che mi sarebbe tornata utile ora che sono mamma, libera professionista e voglio dare ai miei figli la possibilità di studiare all’estero, viaggiare e partecipare alle inziiative scolastiche così come ho fatto io, di vedere e andare lontano.
Dunque a conti fatti, ho sempre lavorato e mi chiedo: ma dove sono finiti tutti questi soldi?
Com’erano bravi i nostri nonni alla nostra età, grazie alla loro parsimonia negli anni si sono creati un bel risparmio.
E noi? La vita é diventata troppo cara?
Oppure siamo totalmente incapaci di rinunciare almeno a qualcosa?

Come Risparmiare

C’é chi per risparmiare ha bisogno di vedersi forzatamente 100 euro al mese prelevate sistematicamente dal conto, c’è chi invece é più bravo e qualcosa riesce ad accumulare in autonomia.
Grazie a Caterina Giuliani, mamma della mia community Il Tempo delle Mamme di Ancona e dintorni,  consulente finanziaria per Alleanza Assicurazioni, ho scoperto che in entrambi i casi un piano di risparmio é lo strumento migliore per risparmiare dando simultaneamente valore al mio denaro nel tempo.
Molte di noi forse non lo sanno, ma il conto corrente non è proprio il miglior “serbatoio” per tenere i nostri risparmi: purtroppo al suo interno essi perdono costantemente valore ogni anno tra imposta di bollo, mini patrimoniale e inflazione.
Se ci pensiamo , in fondo, 100 euro al mese sono solo 25 euro alla settimana!
Magari un indumento in meno, una volta in meno dal parrucchiere, meno sigarette per chi fuma (farebbe anche tanto bene alla salute!), qualche colazione in meno al bar, basterebbe cambiare veramente di poco le nostre abitudini e potremmo metterci nella condizione ideale per crearci quella sicurezza su cui contare in caso di emergenza (la caldaia si rompe, l’apparecchio per i denti, ecc) e in caso di bisogno (il futuro dei nostri figli, auto nuova, viaggi, ristrutturazione casa, ecc), senza doverci impegnare con banche e finanziarie.
Caterina mi ha consigliato questo prodotto Extra di Alleanza Assicurazioni, adatto a:
-Giovani che hanno sogni e progetti da realizzare (i miei figli)
-Famiglie che vogliono raggiungere un grande risultato (noiii)
Possiamo scegliere equilibrio tra protezione ed un investimento adatto a noi e flessibile.
Per info e dettagli contattare 
Caterina Giuliani
349/6425756
www.alleanza.it
alleanza-assicurazioni-ancona[/fusion_text][/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][fusion_builder_row][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container][fusion_builder_container hundred_percent=”no” equal_height_columns=”no” menu_anchor=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_position=”center center” background_repeat=”no-repeat” fade=”no” background_parallax=”none” parallax_speed=”0.3″ video_mp4=”” video_webm=”” video_ogv=”” video_url=”” video_aspect_ratio=”16:9″ video_loop=”yes” video_mute=”yes” overlay_color=”” video_preview_image=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” padding_top=”” padding_bottom=”” padding_left=”” padding_right=””][/fusion_builder_container]

Le bomboniere che parlano di te, da Amabel Casa e Sogni di Francesca Gabbanelli – Osimo

[fusion_builder_container hundred_percent=”no” equal_height_columns=”no” menu_anchor=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_position=”center center” background_repeat=”no-repeat” fade=”no” background_parallax=”none” parallax_speed=”0.3″ video_mp4=”” video_webm=”” video_ogv=”” video_url=”” video_aspect_ratio=”16:9″ video_loop=”yes” video_mute=”yes” overlay_color=”” video_preview_image=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” padding_top=”” padding_bottom=”” padding_left=”” padding_right=””][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ layout=”1_1″ background_position=”left top” background_color=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” border_position=”all” spacing=”yes” background_image=”” background_repeat=”no-repeat” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=”” margin_top=”0px” margin_bottom=”0px” class=”” id=”” animation_type=”” animation_speed=”0.3″ animation_direction=”left” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” center_content=”no” last=”no” min_height=”” hover_type=”none” link=””][fusion_text]

amabel casa e sogni osimoLa scorsa settimana ho conosciuto Francesca Gabbanelli, titolare di Amabel Casa e Sogni, che troviamo ad Osimo in Via Manzoni 2.
Amabel è il luogo in cui Francesca è tornata a sentirsi viva, dopo aver lavorato come segretaria in un’azienda locale e dopo essere rimasta senza un’occupazione.
Amabel è per Francesca lo spazio in cui ritrovare la bambina che è stata, attraverso i lavori creativi fatti a mano, il cucito, sua grande passione assieme alla curiosità per i materiali ricercati, per le tecniche da sperimentare e per le decorazioni introvabili.
Amabel è la casa a cui Francesca ha deciso di dedicarsi selezionando ceramiche,  casalinghi, bomboniere e oggettistica di qualità, prodotti interamente in Italia e, quando richiesto, personalizzati da lei in ogni dettaglio.
Amabel non è per tutti e non vorrebbe mai esserlo.
È per chi ferma il tempo e si racconta a Francesca e sceglie di lasciare alla sua abilità di cogliere le diverse sfumature della vita, il grande compito di fare di un dettaglio, il filo conduttore di una giornata indimenticabile.
amabel casa e sogniNella nostra vita ci sono momenti importanti in cui vogliamo lasciare a coloro che partecipano alla nostra gioia un segno distintivo, da ritrovare, e perché no, anche da ricercare lungo tutto l’evento, dall’alba al tramonto.
Vogliamo raccontare agli amici e ai nostri parenti chi siamo, cosa ci piace davvero e cosa è importante per noi, attraverso un gesto, un simbolo che ci rappresenti.
Francesca ascolta i genitori, i promessi sposi, i bambini prossimi alla comunione o i  giovani laureandi, e studia e si dedica ad ogni progetto per creare qualcosa di unico e significativo per il protagonista.
La bomboniera, la partecipazione, le stoffe, i tessuti e i cordoncini e persino le buste sono ritagliate a mano e impreziosite una ad una.
Le bomboniere di Amabel Case e Sogni sono diverse. Hanno una funzione, diventano oggetti utili che portano significato, profumo o valore in casa.
Alcuni brand Wald Domus vivendi – Virginia casa – Ad – L’infinito – La miniera – Dolcicose – Albachiara
Grazie a lei ho scoperto che oggi le partecipazioni possono essere anche PARTECIPIANTE.
amabel casa e sogni osimo
amabel partecipiante osimoL’invito si può stampare su una speciale carta ‘piantabile’ arricchita da piccoli semi.
Una volta interrate e innaffiate, le partecipazioni fioriscono dando vita a bellissimi fiori oppure a piantine di erbette aromatiche.
Adoro questa opportunità, la carta e i semi tornano alla terra, e potersi prendere cura dei germogli lo trovo un gesto d’amore e rispetto per chi ha voluto la nostra compagnia in una giornata di ricordi ed emozioni.
amabel casa e sogni osimoIl sodalizio di Francesca con la vicina Patrizia, titolare di Fucsia Fiori e Doni, non è solo una soluzione strategica che completa l’esperienza del cliente ma è molto di più.
È la forza delle donne che sanno lavorare come una squadra, per seguire l’evento dall’inizio alla fine e con la grinta tutta femminile di condividere idee, intuizioni ma anche fatiche e soddisfazioni.
Amabel Casa e Sogni 
di Francesca Gabbanelli
Chiama 334 300 6648
Via Manzoni 2 Osimo Ancona
Fb Amabel Casa e Sogni

Se questo articolo ti è piaciuto e ne vorresti uno per la tua attività scrivi una breve descrizione ad alice@mammeancona.it

[/fusion_text][/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][fusion_builder_row][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]

scuola-sinequa

Studiare con successo grazie alla Scuola Sinequa di Ancona

Lo studio con la Scuola Sinequa Scuola Sinequa è un gruppo di insegnanti esperti nelle diverse materie, docenti capaci di proporre corsi formativi e di potenziamento che affianchino i programmi scolastici per completare il percorso di apprendimento dei ragazzi con l’obiettivo di trasmettere loro fiducia in se stessi e sviluppare le loro capacità di ascolto, comprensione e argomentazione.

Cosa offre Scuola Sinequa

Scuola Sinequa offre agli studenti supporto nello studio e nello svolgimento dei compiti loro assegnati, con lezioni individuali personalizzate, l’organizzazione di servizi di doposcuola, la prestazione di corsi di potenziamento e recupero, compresi corsi propedeutici al ciclo di studi successivo a quello frequentato. Scuola Sinequa offre anche corsi formativi necessari a completare il percorso di crescita dei ragazzi. Tutto per garantire le maggiori possibilità di successo.

A chi si rivolge Scuola Sinequa

I corsi di Scuola Sinequa sono rivolti a studenti che necessitano, anche solo per brevi periodi, di essere seguiti e stimolati nello svolgimento quotidiano dei propri compiti, oppure hanno bisogno di riprendere lo studio, con più chiare e puntuali spiegazioni, gli argomenti trattati in classe, oppure vogliono potenziare le loro capacità per raggiungere traguardi scolastici più brillanti. Ma anche a ragazzi che vogliono sviluppare le loro particolari attitudini artistiche e culturali. I corsi progettati da Scuola Sinequa sono rivolti agli studenti della scuola primaria (elementare) e secondaria di primo (medie) e secondo (superiori) grado, e sono personalizzati a seconda delle caratteristiche degli studenti. TUTTI I CORSI FORMATIVI SONO A NUMERO CHIUSO (MAX 10-12 ISCRITTI) questo per garantire la qualità del servizio e che ogni allievo riceva adeguata cura nella sua evoluzione.

Le attività della Scuola

SoS DSA - Scuolòa SinequaStudiamo insieme: corsi di recupero e potenziamento per i ragazzi della scuola primaria e della scuola secondaria di primo e secondo grado (elementari, medie e superiori). Si tratta di servizi quali:
  • Doposcuola: attività didattica pomeridiana di assistenza allo studio e allo svolgimento dei compiti
  • Lezioni individuali: percorsi formativi personalizzati studente-insegnante
  • SoS DSA: studio assistito per studenti con DSA
Impariamo insieme: corsi formativi ATTIVI E DI PROSSIMA ATTIVAZIONE per bambini e ragazzi
  • coding: laboratorio di programmazione informatica per la realizzazione di videogiochi con Bruno Zanchettin
    • Attraverso attività di analisi e approfondimento delle tecniche di programmazione, si sviluppano le abilità matematiche nell’uso delle variabili e degli operatori logici, la capacità di problem solving, i concetti del pensiero computazionale come il controllo di flussi, condizioni e algoritmi, le abilità geometrico spaziali 2D/3D e la capacità espositiva e documentale. Creare personaggi ed ambienti da utilizzare nelle animazioni e nei videogiochi, consente di sperimentare la realizzazione di semplici prototipi che includano materiali e programmi software. Progettare videogiochi e simulazioni con l’uso di strutture nidificate, liste e database, chi ha detto che è un linguaggio solo per adulti? Il percorso offre a ragazze e ragazzi la possibilità di sviluppare il pensiero creativo attraverso attività che facilitino l’apprendimento e l’auto­apprendimento delle tecnologie del XXI secolo, per promuovere nelle giovani generazioni l’interesse per le cosiddette materie STEAM (Science, Technology, Engineering, Art, Math) affinché possano percepirle come possibili percorsi di lavoro e carriera. I corsi sono dedicati ai ragazzi della scuola secondaria di primo grado e ai bambini della primaria.
  • ReST’ Art: laboratori di Street Art con David Panico Campana
    • La Street art racconta i nostri tempi, il degrado ambientale, le condizioni del lavoro, le ingiustizie, l’inquinamento, la cementificazione della natura, la guerra. Lo fa in modo provocatorio, divertente, in alcuni casi lugubre, prendono spunto dai luoghi circostanti e cercando di far riflettere.
ReSt'ARt Scuola SinequaÈ una nuova forma espressiva che piano piano si è guadagna il rispetto dei grandi, entrando, a volte controvoglia, anche nelle gallerie e nei musei. L’arte urbana è un’arte a tutti gli effetti e come tale richiede studio, dedizione, creatività, esperienza. Il muro non è meno importante o meno complesso di una tela… anzi. Nell’arte di strada lo studio delle tecniche, del luogo, dello spazio, perfino del clima e dagli agenti atmosferici (che possono diversamente agire e deteriorare l’opera) e degli elementi urbani a disposizione è un processo complesso, reso ancora più difficile dalla velocità di esecuzione e dall’imprevedibilità del dipingere in un contesto urbano all’aperto. È possibile insegnarne le tecniche e le caratteristiche rendendo i ragazzi partecipi e protagonisti di quella che è oramai una vera e propria rivoluzione artistica urbana. E in un’epoca di comunicazione a distanza e di mondi virtuali sempre più solitari, la Street art può essere il pretesto per le nuove generazioni di riscoprire il piacere di stare per strada, di relazionarsi con il prossimo, di vivere la città, osservarla, ammirarne i cambiamenti, può essere un modo per riappropriarsi degli spazi urbani, riscoprirli, riqualificarli e ridargli vita e colore. Forti dell’esperienza dello scorso anno, ReST’Art parte con la seconda edizione sdoppiandosi. La scuola organizza due laboratori, uno dedicato ai ragazzi di età compresa tra gli 11 e i 15 anni e l’altro per ragazzi del triennio della scuola secondaria di secondo grado, per i quali peraltro potrebbe consentire l’attribuzione di crediti formativi che concorrono alla valutazione finale dell’esame di Stato.
  • Learn English: lezioni in lingua dedicate a ragazzi e adulti con Sara Eve Leblond
    • Speciale adulti: PILLOLE DI INGLESE PER CAPIRE E FARSI CAPIRE un corso breve pensato per chi viaggia, per chi studia o per chi vuole semplicemente conoscere una nuova lingua. Conversazioni legate alla vita quotidiana per studiare una lingua partendo da zero, ripescando vecchie nozioni scolastiche e migliorando la pronuncia.
    • Speciale ragazzi: TEENS’ PLAY, IMPARARE L’INGLESE PER CONOSCERE IL MONDO corsi brevi di conversazione su tematiche d’interesse legate alla fascia d’età dei partecipanti, per migliorare la comprensione scritta e orale, le capacità comunicative e ampliare il bagaglio lessicale.
  • Disegno senza confini: laboratori di pittura con Roberta Bilò
    • Disegnare può essere un’attività di svago e con le dovute conoscenze apre la mente all’attività creativa e originale di ricerca di ciò che ci è sconosciuto e ci attrae. Iniziando con materiali semplici ma versatili, come grafite, fusaggine e sanguigna, attraverso il corso si potranno acquisire e migliorare le proprie abilità artistiche imparando le tecniche del disegno. Osservazione dal vivo, gioco di luci e ombre, disegno senza contorni per arrivare alla realizzazione di un’opera corale. Il percorso si snoda attraverso tre livelli, propedeutici l’uno all’altro, della durata ciascuno di 2 mesi (8 lezioni), per un totale complessivo del corso di 48 ore. Il primo livello avrà come tema Il segno, il secondo La forma, il terzo La composizione.
I corsi sono rivolti a bambini, ragazzi ed adulti e per gli studenti del triennio della scuola secondaria di secondo grado potrebbero consentire l’attribuzione di crediti formativi che concorrono alla valutazione finale dell’esame di Stato.
  • Parlare con le mani: laboratorio dedicato ai più piccoli che vogliono esprimere la loro fantasia attraverso l’osservazione e sviluppando la loro manualità e sensibilità
  • Corsi di fumetto in collaborazione con ACCA Academy di Jesi
    • Il Fumetto è un mezzo di comunicazione potente ed efficace. Racconta di avventure, di eroi, superpoteri e personaggi comuni, può intrattenere, insegnare, emozionare. Utilizza un linguaggio semplice e molto complesso al tempo stesso, che fonde insieme testi e disegni.
Dallo Storytelling alla realizzazione di una storia a fumetti. Acquisendo le basi della creazione dei personaggi e la narrazione per immagini, il percorso si sviluppa e finalizza nella creazione di un proprio fumetto, esprimendo così l’esperienza individuale nel proprio modo di comunicare usando il disegno. Dopo una prima introduzione al fumetto e agli strumenti, il corso ne affronta i codici del linguaggio per poi studiare il disegno dei personaggi e delle espressioni, i visi, le differenti tipologie caratteriali e di costume, la caratterizzazione del personaggio e anche lo studio degli animali, fino alla creazione e realizzazione una storia. La scuola organizza due corsi, uno dedicato ai ragazzi di età compresa tra gli 11 e i 15 anni e l’altro per ragazzi del triennio della scuola secondaria di secondo grado, per i quali peraltro potrebbe consentire l’attribuzione di crediti formativi che concorrono alla valutazione finale dell’esame di Stato.

“Il nostro obiettivo è quello di trasmettere ai ragazzi la capacità di automotivarsi, sviluppando fiducia in sé stessi, capacità di ascolto, comprensione e argomentazione”.

scuola sinequa via Piave 28 60124 Ancona 071 20 63 72 · 328 45 89 467 info@scuolasinequa.it Sito: http://www.scuolasinequa.it/ Pagina facebook: Scuola Sinequa [/fusion_text][/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]]]>

ciuccio logopedista

Il Ciuccio perchè, come e quanto può essere utilizzato- Video Intervista alla Logopedista M. Natalucci

Vai all’intervista

Quali sono le cause che possono ostacolare uno sviluppo armonico del linguaggio?

La funzioni respiratoria, quella alimentare e quella comunicativa sono interdipendenti l’una dall’altra ed è impossibile scinderle perché si influenzano a vicenda di conseguenza anche le loro eventuali disfunzioni sono collegate. Per cercare di prevenire eventuali problematiche può essere utile mettere in pratica alcuni accorgimenti già da quando il bambino è molto piccolo. È importante promuovere nel bambino l’esplorazione attraverso la bocca, di oggetti, mani e cibo per prepararla alla masticazione e alla fonazione. In base all’età valutate il momento più adeguato per inserire nell’alimentazione del bambino cibi difficili, che comportano una certa fatica nella masticazione e non prediligete un’alimentazione esclusivamente morbida. La masticazione allena e regola il tono della muscolatura della bocca e del viso. Alcuni giochi utili che potete fare con il vostro bambino per stimolare questa muscolatura sono i giochi di soffio, l’imitazione dei versi degli animali, le smorfie etc. E’ proprio la muscolatura del viso e della bocca che influenzerà uno sviluppo adeguato dei suoni del linguaggio. Per una sana respirazione, insegnate al vostro bambino una corretta igiene nasale è importante che sappia soffiarsi il naso. La respirazione orale non consente all’aria di essere “pulita”, innescando più facilmente infiammazioni alla gola, raffreddore, otiti etc. Gli studi hanno dimostrato che il permanere di abitudini viziate a lungo nel tempo come l’uso protratto del ciuccio e/o biberon, il succhiamento del dito o coperte, il mordicchiamento di unghie, labbra, matite  provoca una modificazione del palato rendendolo ogivale, il permanere di una deglutizione infantile perché la lingua è posizionata in modo scorretto,  uno squilibrio della muscolatura del bocca e del viso, una respirazione orale (con la bocca), una probabile alterazione dell’articolazione verbale e l’insorgenza di  malocclusioni. È sempre meglio e più funzionale giocare d’anticipo (in prevenzione) quando il bambino è piccolo piuttosto che in riabilitazione quando il bambino è più grande. Per quanto riguarda il ciuccio la Dottoressa Antonella Cerchiari, logopedista-deglutologa coordinatrice del Servizio Disfagia dell’ospedale pediatrico Bambino Gesù e docente di logopedia presso l’Università di Tor Vergata di Roma, in un recente articolo spiega che nei primi mesi di vita grazie al ciuccio il bambino si consola, allena la suzione e sviluppa la coordinazione suzione-deglutizione; ma intorno ai 7-9 mesi quando il bambino sviluppa l’abilità di mordere non necessità più di succhiare. Quindi è importante non far crescere il ciuccio insieme al bambino. Se lasciate il ciuccio sempre della stessa dimensione, il bambino non trarrà più soddisfazione dal succhiare perché la sua bocca è diventata più grande. Dott.ssa Marta Natalucci Logopedista Cell. 3454729270 Email. martanatalucci93@gmail.com BIBLIOGRAFIA
  1. “Nuovo manuale di logopedia”, Adriana De Filippis Cippone,2012.
  2. “Il ciuccio fa male o no? Scopriamolo con l’aiuto di un’esperta”, Antonella Cerchiari, 2017.
  3. “Come aiutare i bambini a parlare meglio”, Barbara Ramella.
  4. “Valutazione e Terapia dello squilibrio muscolare oro-facciale”, Pasqualina Andretta.
[/fusion_text][/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]]]>

albero-delle-stelle

Per un modello futuro di scuola, Sabato 12 Gennaio Open Day L’Albero delle Stelle – Loreto

[fusion_builder_container hundred_percent=”no” equal_height_columns=”no” menu_anchor=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_position=”center center” background_repeat=”no-repeat” fade=”no” background_parallax=”none” parallax_speed=”0.3″ video_mp4=”” video_webm=”” video_ogv=”” video_url=”” video_aspect_ratio=”16:9″ video_loop=”yes” video_mute=”yes” overlay_color=”” video_preview_image=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” padding_top=”” padding_bottom=”” padding_left=”” padding_right=””][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ layout=”1_1″ background_position=”left top” background_color=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” border_position=”all” spacing=”yes” background_image=”” background_repeat=”no-repeat” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=”” margin_top=”0px” margin_bottom=”0px” class=”” id=”” animation_type=”” animation_speed=”0.3″ animation_direction=”left” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” center_content=”no” last=”no” min_height=”” hover_type=”none” link=””][fusion_text]<![CDATA[[/fusion_text][fusion_text]

IL PROGETTO EDUCATIVO ZOOANTROPOLOGICO CHE SI STA SVOLGENDO PRESSO L’ALBERO DELLE STELLE è rivolto a bambini la cui età è compresa tra i 3 e i 6 anni.
Sabato 12 gennaio dalle 9.00 alle 13.00 avrà luogo il primo Open Day, mentre venerdì 25 gennaio alle ore 18.30 si terrà una riunione di presentazione generale del progetto.
Le attività si svolgono da settembre a giugno, dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 16.00, e qualche volta il sabato o la domenica a seconda delle esperienze che si vogliono vivere.
Il progetto, ideato e curato da personale specializzato (insegnanti, educatori, psicologi, pedagogisti, nutrizionisti, medici veterinari ed educatori cinofili) dell’Albero delle Stelle di Loreto, è fondato sui principi della zooantropologia cognitiva, un impianto teorico e metodologico che mette al centro le componenti della relazione con gli animali al fine di fruire dei benefici che se ne traggono e, di conseguenza, di crescere sviluppando pienamente tutte le aree della propria personalità, maturando nel contempo sensibilità e competenza relazionale verso tutti i diversi da sé. La zooantropologia è un approccio ormai molto conosciuto e praticato, ma i responsabili dell’Albero delle Stelle sono i primi in Italia ad averlo applicato ad un progetto di tipo educativo a lungo termine, che coinvolge
bambini in età infantile. Da sottolineare è il fatto che molti animali che collaborano alle attività didattiche sono anziani, diversamente abili e reduci da maltrattamenti, e proprio in questa sede vengono rieducati e inseriti in un contesto familiare associativo.
La validità e l’innovazione di questo progetto sperimentale è tale da essere monitorato mensilmente da esperti.
Le attività di zooantropologia didattica prevedono una conoscenza graduale del cane in primis e poi di tutti gli altri animali presenti nella sede, introducendo i bambini alla conoscenza e alla comprensione del loro essere, dei loro fabbisogni, delle loro emozioni, passando da attività referenziali a quelle osservative e interattive.
Durante la giornata i bambini sono anche guidati dalle educatrici nello svolgimento delle attività multidisciplinari relative ai cinque campi di esperienza contemplati nelle linee guida nazionali del 2012 per la scuola dell’infanzia e che comunque scaturiscono dalla loro relazione con gli animali che via via conoscono.
I bambini sono liberi di svolgere attività ludiche e didattiche all’aperto, tenuto conto degli ampi spazi che l’associazione ha a disposizione: un grande parco, un orto didattico, numerose villette per cani, una dimora per ciascun animale presente al centro, così da garantire in ogni momento della giornata il loro benessere.
Scorrazzano i bambini anche sotto la pioggia con le galosce e l’impermeabile, e nel divertimento  si realizza l’apprendimento!
Il rispetto dei tempi di ciascun bambino è alla base del progetto, facendo prevalere le peculiarità di ognuno valorizzandone i talenti.
L’attenzione alla qualità di ogni aspetto è una peculiarità che caratterizza tutte le attività de L’Albero delle Stelle e, non da ultimo, vogliamo sottolineare che i pasti somministrati sono stati studiati e curati in ogni dettaglio: il menù, quindi, è necessariamente biologico e a km0. E’ stato ideato dalla dottoressa ALESSIA TAFFI, la quale segue con premura ed attenzione pasti e merende del progetto (i pasti sono forniti da “La Bettola dello Stregatto”).
Sabato 12 gennaio dalle 9.00 alle 13.00 avrà luogo il primo Open Day, mentre venerdì 25 gennaio alle ore 18.30 si terrà una riunione di presentazione generale del progetto. Siete tutti invitati a partecipare per conoscere questa bella ed innovativa realtà.
Per i dettagli si prega di consultare il sito www.alberodellestelle.it
Via Brecce – 60025 Loreto (AN)


Segreteria 071/97475327  
Segreteria 348/7092401  
Daniela D. 349/7269946    
Massimo 348/3107098  
Daniela M. 333/2941471

[/fusion_text][/fusion_builder_column][fusion_builder_column type=”1_1″ layout=”1_1″ background_position=”left top” background_color=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” border_position=”all” spacing=”yes” background_image=”” background_repeat=”no-repeat” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=”” margin_top=”0px” margin_bottom=”0px” class=”” id=”” animation_type=”” animation_speed=”0.3″ animation_direction=”left” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” center_content=”no” last=”no” min_height=”” hover_type=”none” link=””][fusion_text]

IL PROGETTO EDUCATIVO ZOOANTROPOLOGICO CHE SI STA SVOLGENDO PRESSO L’ALBERO DELLE STELLE è rivolto a bambini la cui età è compresa tra i 3 e i 6 anni.
Sabato 12 gennaio dalle 9.00 alle 13.00 avrà luogo il primo Open Day, mentre venerdì 25 gennaio alle ore 18.30 si terrà una riunione di presentazione generale del progetto.
Le attività si svolgono da settembre a giugno, dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 16.00, e qualche volta il sabato o la domenica a seconda delle esperienze che si vogliono vivere.
Il progetto, ideato e curato da personale specializzato (insegnanti, educatori, psicologi, pedagogisti, nutrizionisti, medici veterinari ed educatori cinofili) dell’Albero delle Stelle di Loreto, è fondato sui principi della zooantropologia cognitiva, un impianto teorico e metodologico che mette al centro le componenti della relazione con gli animali al fine di fruire dei benefici che se ne traggono e, di conseguenza, di crescere sviluppando pienamente tutte le aree della propria personalità, maturando nel contempo sensibilità e competenza relazionale verso tutti i diversi da sé. La zooantropologia è un approccio ormai molto conosciuto e praticato, ma i responsabili dell’Albero delle Stelle sono i primi in Italia ad averlo applicato ad un progetto di tipo educativo a lungo termine, che coinvolge
bambini in età infantile. Da sottolineare è il fatto che molti animali che collaborano alle attività didattiche sono anziani, diversamente abili e reduci da maltrattamenti, e proprio in questa sede vengono rieducati e inseriti in un contesto familiare associativo.
La validità e l’innovazione di questo progetto sperimentale è tale da essere monitorato mensilmente da esperti.
Le attività di zooantropologia didattica prevedono una conoscenza graduale del cane in primis e poi di tutti gli altri animali presenti nella sede, introducendo i bambini alla conoscenza e alla comprensione del loro essere, dei loro fabbisogni, delle loro emozioni, passando da attività referenziali a quelle osservative e interattive.
Durante la giornata i bambini sono anche guidati dalle educatrici nello svolgimento delle attività multidisciplinari relative ai cinque campi di esperienza contemplati nelle linee guida nazionali del 2012 per la scuola dell’infanzia e che comunque scaturiscono dalla loro relazione con gli animali che via via conoscono.
I bambini sono liberi di svolgere attività ludiche e didattiche all’aperto, tenuto conto degli ampi spazi che l’associazione ha a disposizione: un grande parco, un orto didattico, numerose villette per cani, una dimora per ciascun animale presente al centro, così da garantire in ogni momento della giornata il loro benessere.
Scorrazzano i bambini anche sotto la pioggia con le galosce e l’impermeabile, e nel divertimento  si realizza l’apprendimento!
Il rispetto dei tempi di ciascun bambino è alla base del progetto, facendo prevalere le peculiarità di ognuno valorizzandone i talenti.
L’attenzione alla qualità di ogni aspetto è una peculiarità che caratterizza tutte le attività de L’Albero delle Stelle e, non da ultimo, vogliamo sottolineare che i pasti somministrati sono stati studiati e curati in ogni dettaglio: il menù, quindi, è necessariamente biologico e a km0. E’ stato ideato dalla dottoressa ALESSIA TAFFI, la quale segue con premura ed attenzione pasti e merende del progetto (i pasti sono forniti da “La Bettola dello Stregatto”).
Sabato 12 gennaio dalle 9.00 alle 13.00 avrà luogo il primo Open Day, mentre venerdì 25 gennaio alle ore 18.30 si terrà una riunione di presentazione generale del progetto. Siete tutti invitati a partecipare per conoscere questa bella ed innovativa realtà.
Per i dettagli si prega di consultare il sito www.alberodellestelle.it
Via Brecce – 60025 Loreto (AN)


Segreteria 071/97475327  
Segreteria 348/7092401  
Daniela D. 349/7269946    
Massimo 348/3107098  
Daniela M. 333/2941471

[/fusion_text][/fusion_builder_column][fusion_builder_column type=”1_1″ layout=”1_1″ background_position=”left top” background_color=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” border_position=”all” spacing=”yes” background_image=”” background_repeat=”no-repeat” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=”” margin_top=”0px” margin_bottom=”0px” class=”” id=”” animation_type=”” animation_speed=”0.3″ animation_direction=”left” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” center_content=”no” last=”no” min_height=”” hover_type=”none” link=””][/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ layout=”1_1″ background_position=”left top” background_color=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” border_position=”all” spacing=”yes” background_image=”” background_repeat=”no-repeat” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=”” margin_top=”0px” margin_bottom=”0px” class=”” id=”” animation_type=”” animation_speed=”0.3″ animation_direction=”left” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” center_content=”no” last=”no” min_height=”” hover_type=”none” link=””][fusion_text]

IL PROGETTO EDUCATIVO ZOOANTROPOLOGICO CHE SI STA SVOLGENDO PRESSO L’ALBERO DELLE STELLE è rivolto a bambini la cui età è compresa tra i 3 e i 6 anni.
Sabato 12 gennaio dalle 9.00 alle 13.00 avrà luogo il primo Open Day, mentre venerdì 25 gennaio alle ore 18.30 si terrà una riunione di presentazione generale del progetto.
Le attività si svolgono da settembre a giugno, dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 16.00, e qualche volta il sabato o la domenica a seconda delle esperienze che si vogliono vivere.
Il progetto, ideato e curato da personale specializzato (insegnanti, educatori, psicologi, pedagogisti, nutrizionisti, medici veterinari ed educatori cinofili) dell’Albero delle Stelle di Loreto, è fondato sui principi della zooantropologia cognitiva, un impianto teorico e metodologico che mette al centro le componenti della relazione con gli animali al fine di fruire dei benefici che se ne traggono e, di conseguenza, di crescere sviluppando pienamente tutte le aree della propria personalità, maturando nel contempo sensibilità e competenza relazionale verso tutti i diversi da sé. La zooantropologia è un approccio ormai molto conosciuto e praticato, ma i responsabili dell’Albero delle Stelle sono i primi in Italia ad averlo applicato ad un progetto di tipo educativo a lungo termine, che coinvolge
bambini in età infantile. Da sottolineare è il fatto che molti animali che collaborano alle attività didattiche sono anziani, diversamente abili e reduci da maltrattamenti, e proprio in questa sede vengono rieducati e inseriti in un contesto familiare associativo.
La validità e l’innovazione di questo progetto sperimentale è tale da essere monitorato mensilmente da esperti.
Le attività di zooantropologia didattica prevedono una conoscenza graduale del cane in primis e poi di tutti gli altri animali presenti nella sede, introducendo i bambini alla conoscenza e alla comprensione del loro essere, dei loro fabbisogni, delle loro emozioni, passando da attività referenziali a quelle osservative e interattive.
Durante la giornata i bambini sono anche guidati dalle educatrici nello svolgimento delle attività multidisciplinari relative ai cinque campi di esperienza contemplati nelle linee guida nazionali del 2012 per la scuola dell’infanzia e che comunque scaturiscono dalla loro relazione con gli animali che via via conoscono.
I bambini sono liberi di svolgere attività ludiche e didattiche all’aperto, tenuto conto degli ampi spazi che l’associazione ha a disposizione: un grande parco, un orto didattico, numerose villette per cani, una dimora per ciascun animale presente al centro, così da garantire in ogni momento della giornata il loro benessere.
Scorrazzano i bambini anche sotto la pioggia con le galosce e l’impermeabile, e nel divertimento  si realizza l’apprendimento!
Il rispetto dei tempi di ciascun bambino è alla base del progetto, facendo prevalere le peculiarità di ognuno valorizzandone i talenti.
L’attenzione alla qualità di ogni aspetto è una peculiarità che caratterizza tutte le attività de L’Albero delle Stelle e, non da ultimo, vogliamo sottolineare che i pasti somministrati sono stati studiati e curati in ogni dettaglio: il menù, quindi, è necessariamente biologico e a km0. E’ stato ideato dalla dottoressa ALESSIA TAFFI, la quale segue con premura ed attenzione pasti e merende del progetto (i pasti sono forniti da “La Bettola dello Stregatto”).
Sabato 12 gennaio dalle 9.00 alle 13.00 avrà luogo il primo Open Day, mentre venerdì 25 gennaio alle ore 18.30 si terrà una riunione di presentazione generale del progetto. Siete tutti invitati a partecipare per conoscere questa bella ed innovativa realtà.
Per i dettagli si prega di consultare il sito www.alberodellestelle.it
Via Brecce – 60025 Loreto (AN)


Segreteria 071/97475327  
Segreteria 348/7092401  
Daniela D. 349/7269946    
Massimo 348/3107098  
Daniela M. 333/2941471

[/fusion_text][/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container][fusion_builder_container hundred_percent=”no” equal_height_columns=”no” menu_anchor=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_position=”center center” background_repeat=”no-repeat” fade=”no” background_parallax=”none” parallax_speed=”0.3″ video_mp4=”” video_webm=”” video_ogv=”” video_url=”” video_aspect_ratio=”16:9″ video_loop=”yes” video_mute=”yes” overlay_color=”” video_preview_image=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” padding_top=”” padding_bottom=”” padding_left=”” padding_right=””][/fusion_builder_container]

quinta malattia

Quinta malattia: quali sono i sintomi e cosa fare per curarla

[fusion_builder_container hundred_percent=”no” equal_height_columns=”no” menu_anchor=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_position=”center center” background_repeat=”no-repeat” fade=”no” background_parallax=”none” parallax_speed=”0.3″ video_mp4=”” video_webm=”” video_ogv=”” video_url=”” video_aspect_ratio=”16:9″ video_loop=”yes” video_mute=”yes” overlay_color=”” video_preview_image=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” padding_top=”” padding_bottom=”” padding_left=”” padding_right=””][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ layout=”1_1″ background_position=”left top” background_color=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” border_position=”all” spacing=”yes” background_image=”” background_repeat=”no-repeat” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=”” margin_top=”0px” margin_bottom=”0px” class=”” id=”” animation_type=”” animation_speed=”0.3″ animation_direction=”left” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” center_content=”no” last=”no” min_height=”” hover_type=”none” link=””][fusion_text]

La Quinta malattia: quali sono i sintomi e cosa fare per curarla

Tra la fine del periodo invernale e l’inizio di quello primaverile, i nostri bambini possono essere colpiti più facilmente dall’eritema infettivo, più comunemente conosciuto col nome di quinta malattia.

Più avanti vedremo quali sono i sintomi della quinta malattia e come possiamo fare per curarci.

Causata dal Parvovirus B19, questa malattia è un’infezione virale che colpisce solo gli esseri umani, in particolare bambini e ragazzi tra i 5 ed i 15 anni in ambiente scolastico, ma che può comunque insorgere a qualunque età.

Questa patologia rientra nella categoria delle malattie chiamate “esentematiche”, cioè tutte quelle malattie che manifestano un’eruzione cutanea sulla pelle (come morbillo, rosolia, varicella e scarlattina) e colpisce nello specifico le cellule del midollo osseo che originano i globuli rossi.

La quinta malattia si trasmette per via aerea

Quindi attraverso saliva e muco, ma può essere trasmessa anche tramite il contatto di sangue infetto e, normalmente, una volta guariti lascia in uno stato di immunità permanente per cui non è possibile contrarre di nuovo la patologia.

Secondo alcuni studi, nonostante alcuni adulti risultino aver contratto un’infezione da Parvovirus B19, capita spesso che questi non si ricordino di aver avuto alcun sintomo della patologia. Questo implica che molte persone hanno avuto la quinta malattia durante la loro infanzia ma con sintomi molto lieve o addirittura completamente assenti che non hanno reso possibile riconoscere la malattia.

La quinta malattia, infatti, viene superata piuttosto rapidamente dai giovani e senza complicazioni, anche se in alcuni casi specifici può avere degli effetti anche piuttosto gravi, come in caso di anemia preesistente, depressioni del sistema immunitario come nel caso di tumori o HIV o in caso di gravidanza in quanto può causare morte fetale intrauterina.

Il Parvovirus B19 ha un forte tropismo per i globuli rossi immaturi (nb. Il tropismo è la proprietà di un virus di infettare prevalentemente, o esclusivamente, determinate specie oppure determinati tessuti e organi, come in questo caso in cui il virus colpisce solo gli esseri umani e solo i globuli rossi) e si manifesta provocando un eritema sulle guance del bambino.

La quinta malattia ha un periodo di incubazione che va tra i 4 e i 14 giorni, ma può arrivare fino ad un periodo di 21 giorni, in cui si manifestano prima disturbi simil-influenzali come febbricola, mal di testa, malessere e dolori muscolari, e possono presentarsi anche dolori articolari.

Solo una volta terminata questa fase simili-influenzale, inizia quella che coincide con la viremia, che si risolve nel giro di 1-4 giorni, in cui inizia ad apparire l’eritema facciale che rende le guance dolenti e più gonfie del normale, senza però essere pruriginoso.

Terminata la fase di viremia, l’eruzione cutanea si espande anche su braccia, gambe, natiche e tronco e, in casi più rari, anche su palmi delle mani e piedi.

Normalmente la quinta malattia tende a scomparire in modo graduale nel suo evolversi e più della metà dei pazienti guarisce completamente nel giro di 5-8 giorni, anche se in alcuni casi può prolungarsi fino a tre settimane.

Le fasi della quinta malattia

    1. Fase di incubazione: 4 – 21 giorni
    1. Fase contagiosa: circa 7 giorni, in corrispondenza con la manifestazione delle macchie
    1. Durata esantema: 7 – 14 giorni
    1. Durata dei dolori articolati (se si presentano): 2 – 4 settimane

La diagnosi della quinta malattia è clinica. La presenza dell’esantema facciale è caratteristico di questa patologia, ma può essere confermata anche da un esame del sangue, da un dosaggio di anticorpi sierici IgM e IgG specifici per il Parvovirus B19 o, ancora, dalla dimostrazione del DNA virale tramite tecniche opportune PCR.

La terapia avviene solo tramite l’uso di farmaci antipiretici, come il paracetamolo, e, in caso di prurito, di lozioni emollienti. Molto importante, come per quasi tutte le patologie, sono importanti anche il riposo e l’abbondante consumo di liquidi.

Il bambino che ha contratto la quinta malattia è più contagioso prima della manifestazione dell’eruzione cutanea, quindi una volta comparse le macchie sul viso può tornare a scuola.

Considerando che il Parvovirus B19 si diffonde piuttosto facilmente per via aerea, quindi tramite i fluidi che provengono da naso, bocca e gola, se altri membri della famiglia non hanno avuto in precedenza la quinta malattia, hanno una buona probabilità di contrarre l’infezione.

Nel caso venisse contratta da adulti, l’eritema infettivo si manifesta pressappoco come nei bambini ma può capitare che i disturbi di tipo articolare possono essere più frequenti e possono verificarsi in varie forme. Infatti, nella maggior parte dei casi, gli adulti lamentano più dolori artritici e meno frequentemente dolori artromialgici, inversamente a quanto accade con i bambini.

Contrarre la quinta malattia purtroppo è piuttosto semplice dato che il contagio avviene prima dello sviluppo dei sintomi visibili propri della malattia, quindi dell’eritema facciale, e non esiste un vaccino in grado di prevenire l’infezione da Parvovirus B19.

Nonostante questo, si possono ridurre le possibilità di contagio, tramite semplici regole di igiene come il lavaggio frequente delle mani.

Quinta malattia: quali sono i sintomi e cosa fare per curarla

[/fusion_text][/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]

Offerta di lavoro adatta ad una mamma proattiva e ambiziosa

Caterina Giuliani, consulente finanziaria e assicurativa per Alleanza Assicurazioni e mamma di una bimba di tre anni. Ho scoperto che le nostre storie per certi versi sono simili, infatti Caterina prima di entrare nel mondo assicurativo, ha avuto esperienze in settori distanti da quello finanziario, ma è riuscita ad usare la sua formazione personale ed universitaria, e ad adattare le competenze acquisite in ambiti diversi per affermarsi e crescere all’interno di Alleanza Assicurazioni. Caterina è una donna ambiziosa. Affronta ogni impegno lavorativo con la massima dedizione e professionalità e grazie alla capacità di risolvere problemi, offrire soluzioni e gestire ottime relazioni interpersonali, oggi è una libera professionista felice e soddisfatta. É fiera sopratutto del tempo che riesce a dedicare alla figlia, alla famiglia e al lavoro, che include formazione, incontri, e colloqui sulla provincia di Ancona. Il lavoro in Alleanza è la dimensione adatta a lei, ad una mamma che vuole essere presente.

Conciliare famiglia e lavoro è fondamentale per una mamma

Alleanza Assicurazioni cerca persone ambiziose, orientate alle relazioni e proattive, da avviare alla professione di Consulente Assicurativo. Lavorare in Alleanza é molto di più che fare l’assicuratore, é avere la possibilità di lavorare avendo nelle mani la gestione del proprio tempo e dei propri obiettivi. Alleanza Assicurazioni dá ad una mamma la possibilità di lavorare senza trascurare i propri impegni familiari e le esigenze dei propri figli. Il fatto di poter gestire liberamente il proprio tempo le permette di avere ottime possibilità di guadagno lavorando nelle ore più adatte in base alle proprie esigenze familiari. LAVORARE IN ALLEANZA É L’IDEALE PER UNA MAMMA Lavorare come consulente assicurativo dá la possibilità di ricoprire un ruolo sociale di fondamentale importanza, in quanto finalizzato alla realizzazione dei progetti di vita delle persone, alla protezione delle persone e del loro patrimonio, non si tratta di vendere polizze, ma di gestire consolidate relazioni nel tempo con i clienti. Alleanza Assicurazioni riconosce il talento e l’impegno ed é pronta a premiarli, dà sin da subito la possibilità di gestire un portafoglio clienti a cui portare un valore aggiunto con la propria consulenza. Con Alleanza non si é mai soli, c’è una squadra che si muove e lavora accanto ai consulenti, curando continuamente la loro crescita professionale, attraverso un percorso di formazione fatto di corsi in aula e su piattaforma e attraverso il continuo affiancamento sul campo. Caterina Giuliani è disponibile per un colloquio conoscitivo alleanza-assicurazioni-anconaCaterina Giuliani 349/6425756 www.alleanza.it [/fusion_text][/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]]]>

negozio bio loreto

Il buongiorno tutta salute di Naturama, il Bio Market & Cafè di Sara Molitierno a Loreto

[fusion_builder_container hundred_percent=”no” equal_height_columns=”no” menu_anchor=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_position=”center center” background_repeat=”no-repeat” fade=”no” background_parallax=”none” parallax_speed=”0.3″ video_mp4=”” video_webm=”” video_ogv=”” video_url=”” video_aspect_ratio=”16:9″ video_loop=”yes” video_mute=”yes” overlay_color=”” video_preview_image=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” padding_top=”” padding_bottom=”” padding_left=”” padding_right=””][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ layout=”1_1″ background_position=”left top” background_color=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” border_position=”all” spacing=”yes” background_image=”” background_repeat=”no-repeat” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=”” margin_top=”0px” margin_bottom=”0px” class=”” id=”” animation_type=”” animation_speed=”0.3″ animation_direction=”left” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” center_content=”no” last=”no” min_height=”” hover_type=”none” link=””][fusion_text]<![CDATA[[/fusion_text][fusion_text]

Naturama è un Bio Market & Cafè, si trova a Loreto, all’ombra della cupola della Basilica della Santa Casa,  in Via Trieste 17, vicino ad un ampio parcheggio.
Aperto 3 anni fa da Sara Molitierno con il bancone per le colazioni all’entrata rappresenta l’evoluzione di un negozio di articoli biologici e naturali alimentari e non, che offre un servizio bar caffè per un inizio di giornata energetica e sana, con estratti di frutta e verdura freschi e nutrienti.
In più Sara è riuscita a ricavare uno spazio dedicato ai corsi sulla sana alimentazione, sull’autoproduzione di detersivi, sulla cosmetica bio, self bio make up.
Organizza periodicamente conferenze in collaborazione con professionisti di medicina naturale o discipline olistiche.
Sara sostiene che informare sia più importante di vendere.
A questo proposito ritengo importante divulgare questa recente ricerca di Novembre della rivista scientifica Jama Internal Medicine.
“Almeno 3 casi di cancro su 10 sono dovuti a quello che mangiamo. Ma se seguissimo un’alimentazione biologica, che ha meno probabilità di contenere pesticidi, il nostro rischio cancerogeno diminuirebbe? Se lo sono chiesti i ricercatori dell’Università Sorbonne di Parigi, che hanno analizzato i dati relativi a quasi 70mila adulti francesi e sono giunti alla conclusione che chi consuma con maggiore frequenza prodotti di origine organica, coltivati con il solo utilizzo di sostanze naturali, ha minori probabilità di sviluppare un tumore.”
Questi dati confermano l’importanza di fare scelte alimentari attente e consapevoli, ma ancora troppo spesso considerate distanti dal sentire comune.
La Grande Distribuzione Organizzata G.D.O vive grazie alla politica dei prezzi bassi e delle grandi quantità, a discapito della qualità del prodotto e del controllo dei processi produttivi, a danno della nostra salute.
A questo si aggiungono imballaggio, trasporto e distribuzione che hanno un impatto devastante sul nostro ambiente, in termini di emissioni tossiche e costi di smaltimento.
Sara valorizza le realtà locali che lavorano nel rispetto delle materie prime, dal seme, alla piantina fino al prodotto finito.
Troviamo L’orto di Dafne di Acqua Viva, il Forno Pistori di Pesaro, Mamma Asina di Urbisaglia, Elisir del Conero di Camerano, Miele bio di Castelfidardo, Girolomoni di Pesaro, Molino Viola di Fermo, la Fraternita di Macerata, Ecoverdure di Osimo e molte altre.
Aziende agricole che utilizzano compost organico per concimare, producono limitate quantità di alimenti che preservano le proprietà nutrizionali degli ingredienti, grazie anche al rispetto delle stagionalità di frutta e ortaggi.
Aziende ma direi persone, che conoscono il tempo e la dedizione costante che richiede la terra.
biologico loretoIl servizio al cliente di Sara è in realtà una guida sicura che riesce a passare gli approfondimenti necessari a rendere un consumatore informato e scrupoloso, migliore nel leggere le etichette e nel prendere decisioni per se e per la sua famiglia.
Sara si aggiorna regolarmente e ci consiglia come usare, abbinare ed esaltare al meglio ogni prodotto, creare piatti equilibrati, sani e appetitosi, sfatando la convinzione che mangiare bene voglia dire rinunciare a sapore e gusto.
Naturama Bio Market & Cafè offre anche prodotti alimentari e non di aziende nazionali che lavorano nel settore biologico certificato da anni, con filiere controllate e affidabili come Ki Group, La Finestra sul Cielo, Sottolestelle, Baule Volante, Probios, Panela, Puro bio, Helan, Officine Clemen, Bio Heart, Verde Vero solo per citarne alcune.
Naturama Bio Market & Cafè è

  • Servizio Bar colazione bio e panetteria
  • Prodotti bio certificati alimentari e non
  • Frutta e Verdura bio locali
  • Formaggi bio locali
  • Articoli da regalo originali
  • Cosmetica e Profumeria
  • Corsi di autoproduzione detergenti, alimentazione sana
  • Sala Conferenze
  • Consulenza Osteopata, Nutrizionista e Naturopata su appuntamento
  • Ampio parcheggio
biologico loreto

CESTI DI NATALE

Ma soprattutto Naturama è Sara.
Una bismamma con due bimbe piccole alle quali desidera insegnare, con il suo esempio, che è possibile inseguire un sogno, formandosi seriamente e crescendo costantemente, è possibile svegliarsi felici del lavoro che si è scelto di intraprendere e del tempo passato fuori casa.
È importante sentirsi appagata dal contatto con i clienti e dall’avere un’attività in proprio, che lascia spazio alla proprie capacità, alle idee e alle sinergie tra le persone.
L’imprenditorialità femminile è un valore per la comunità intera.
Parlando di me…ho acquistato una mozzarella fresca di un’azienda agricola locale, che ho consumato il giorno successivo la mia visita, è rimasta morbida e saporita, i bimbi l’hanno gradita e fatta fuori per cena.
Invece come idea regalo per il mio vecchietto che compiva 80 anni ed è diventato un bimbo goloso ho acquistato le Fave di Cacao puro bio, ovvero delle chicche di cioccolato che sono in realtà degli ottimi integratori alimentari ricchi di vitamine e minerali e contengono ingenti quantità di antiossidanti, flavonoidi e polifenoli che fungono da protezione contro i radicali liberi
biologico loretoPer Natale non mi lascio scappare queste tazze in bambù riciclabili da regalare alle amiche!
Bio Market & Cafè
Via Trieste 17, Loreto 60025
Tel 071.2415500
naturamabio@gmail.com
Fb Naturama

[/fusion_text][/fusion_builder_column][fusion_builder_column type=”1_1″ layout=”1_1″ background_position=”left top” background_color=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” border_position=”all” spacing=”yes” background_image=”” background_repeat=”no-repeat” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=”” margin_top=”0px” margin_bottom=”0px” class=”” id=”” animation_type=”” animation_speed=”0.3″ animation_direction=”left” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” center_content=”no” last=”no” min_height=”” hover_type=”none” link=””][fusion_text]

Naturama è un Bio Market & Cafè, si trova a Loreto, all’ombra della cupola della Basilica della Santa Casa,  in Via Trieste 17, vicino ad un ampio parcheggio.
Aperto 3 anni fa da Sara Molitierno con il bancone per le colazioni all’entrata rappresenta l’evoluzione di un negozio di articoli biologici e naturali alimentari e non, che offre un servizio bar caffè per un inizio di giornata energetica e sana, con estratti di frutta e verdura freschi e nutrienti.
In più Sara è riuscita a ricavare uno spazio dedicato ai corsi sulla sana alimentazione, sull’autoproduzione di detersivi, sulla cosmetica bio, self bio make up.
Organizza periodicamente conferenze in collaborazione con professionisti di medicina naturale o discipline olistiche.
Sara sostiene che informare sia più importante di vendere.
A questo proposito ritengo importante divulgare questa recente ricerca di Novembre della rivista scientifica Jama Internal Medicine.
“Almeno 3 casi di cancro su 10 sono dovuti a quello che mangiamo. Ma se seguissimo un’alimentazione biologica, che ha meno probabilità di contenere pesticidi, il nostro rischio cancerogeno diminuirebbe? Se lo sono chiesti i ricercatori dell’Università Sorbonne di Parigi, che hanno analizzato i dati relativi a quasi 70mila adulti francesi e sono giunti alla conclusione che chi consuma con maggiore frequenza prodotti di origine organica, coltivati con il solo utilizzo di sostanze naturali, ha minori probabilità di sviluppare un tumore.”
Questi dati confermano l’importanza di fare scelte alimentari attente e consapevoli, ma ancora troppo spesso considerate distanti dal sentire comune.
La Grande Distribuzione Organizzata G.D.O vive grazie alla politica dei prezzi bassi e delle grandi quantità, a discapito della qualità del prodotto e del controllo dei processi produttivi, a danno della nostra salute.
A questo si aggiungono imballaggio, trasporto e distribuzione che hanno un impatto devastante sul nostro ambiente, in termini di emissioni tossiche e costi di smaltimento.
Sara valorizza le realtà locali che lavorano nel rispetto delle materie prime, dal seme, alla piantina fino al prodotto finito.
Troviamo L’orto di Dafne di Acqua Viva, il Forno Pistori di Pesaro, Mamma Asina di Urbisaglia, Elisir del Conero di Camerano, Miele bio di Castelfidardo, Girolomoni di Pesaro, Molino Viola di Fermo, la Fraternita di Macerata, Ecoverdure di Osimo e molte altre.
Aziende agricole che utilizzano compost organico per concimare, producono limitate quantità di alimenti che preservano le proprietà nutrizionali degli ingredienti, grazie anche al rispetto delle stagionalità di frutta e ortaggi.
Aziende ma direi persone, che conoscono il tempo e la dedizione costante che richiede la terra.
biologico loretoIl servizio al cliente di Sara è in realtà una guida sicura che riesce a passare gli approfondimenti necessari a rendere un consumatore informato e scrupoloso, migliore nel leggere le etichette e nel prendere decisioni per se e per la sua famiglia.
Sara si aggiorna regolarmente e ci consiglia come usare, abbinare ed esaltare al meglio ogni prodotto, creare piatti equilibrati, sani e appetitosi, sfatando la convinzione che mangiare bene voglia dire rinunciare a sapore e gusto.
Naturama Bio Market & Cafè offre anche prodotti alimentari e non di aziende nazionali che lavorano nel settore biologico certificato da anni, con filiere controllate e affidabili come Ki Group, La Finestra sul Cielo, Sottolestelle, Baule Volante, Probios, Panela, Puro bio, Helan, Officine Clemen, Bio Heart, Verde Vero solo per citarne alcune.
Naturama Bio Market & Cafè è

  • Servizio Bar colazione bio e panetteria
  • Prodotti bio certificati alimentari e non
  • Frutta e Verdura bio locali
  • Formaggi bio locali
  • Articoli da regalo originali
  • Cosmetica e Profumeria
  • Corsi di autoproduzione detergenti, alimentazione sana
  • Sala Conferenze
  • Consulenza Osteopata, Nutrizionista e Naturopata su appuntamento
  • Ampio parcheggio
biologico loreto

CESTI DI NATALE

Ma soprattutto Naturama è Sara.
Una bismamma con due bimbe piccole alle quali desidera insegnare, con il suo esempio, che è possibile inseguire un sogno, formandosi seriamente e crescendo costantemente, è possibile svegliarsi felici del lavoro che si è scelto di intraprendere e del tempo passato fuori casa.
È importante sentirsi appagata dal contatto con i clienti e dall’avere un’attività in proprio, che lascia spazio alla proprie capacità, alle idee e alle sinergie tra le persone.
L’imprenditorialità femminile è un valore per la comunità intera.
Parlando di me…ho acquistato una mozzarella fresca di un’azienda agricola locale, che ho consumato il giorno successivo la mia visita, è rimasta morbida e saporita, i bimbi l’hanno gradita e fatta fuori per cena.
Invece come idea regalo per il mio vecchietto che compiva 80 anni ed è diventato un bimbo goloso ho acquistato le Fave di Cacao puro bio, ovvero delle chicche di cioccolato che sono in realtà degli ottimi integratori alimentari ricchi di vitamine e minerali e contengono ingenti quantità di antiossidanti, flavonoidi e polifenoli che fungono da protezione contro i radicali liberi
biologico loretoPer Natale non mi lascio scappare queste tazze in bambù riciclabili da regalare alle amiche!
Bio Market & Cafè
Via Trieste 17, Loreto 60025
Tel 071.2415500
naturamabio@gmail.com
Fb Naturama

[/fusion_text][/fusion_builder_column][fusion_builder_column type=”1_1″ layout=”1_1″ background_position=”left top” background_color=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” border_position=”all” spacing=”yes” background_image=”” background_repeat=”no-repeat” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=”” margin_top=”0px” margin_bottom=”0px” class=”” id=”” animation_type=”” animation_speed=”0.3″ animation_direction=”left” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” center_content=”no” last=”no” min_height=”” hover_type=”none” link=””][/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ layout=”1_1″ background_position=”left top” background_color=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” border_position=”all” spacing=”yes” background_image=”” background_repeat=”no-repeat” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=”” margin_top=”0px” margin_bottom=”0px” class=”” id=”” animation_type=”” animation_speed=”0.3″ animation_direction=”left” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” center_content=”no” last=”no” min_height=”” hover_type=”none” link=””][fusion_text]

Naturama è un Bio Market & Cafè, si trova a Loreto, all’ombra della cupola della Basilica della Santa Casa,  in Via Trieste 17, vicino ad un ampio parcheggio.
Aperto 3 anni fa da Sara Molitierno con il bancone per le colazioni all’entrata rappresenta l’evoluzione di un negozio di articoli biologici e naturali alimentari e non, che offre un servizio bar caffè per un inizio di giornata energetica e sana, con estratti di frutta e verdura freschi e nutrienti.
In più Sara è riuscita a ricavare uno spazio dedicato ai corsi sulla sana alimentazione, sull’autoproduzione di detersivi, sulla cosmetica bio, self bio make up.
Organizza periodicamente conferenze in collaborazione con professionisti di medicina naturale o discipline olistiche.
Sara sostiene che informare sia più importante di vendere.
A questo proposito ritengo importante divulgare questa recente ricerca di Novembre della rivista scientifica Jama Internal Medicine.
“Almeno 3 casi di cancro su 10 sono dovuti a quello che mangiamo. Ma se seguissimo un’alimentazione biologica, che ha meno probabilità di contenere pesticidi, il nostro rischio cancerogeno diminuirebbe? Se lo sono chiesti i ricercatori dell’Università Sorbonne di Parigi, che hanno analizzato i dati relativi a quasi 70mila adulti francesi e sono giunti alla conclusione che chi consuma con maggiore frequenza prodotti di origine organica, coltivati con il solo utilizzo di sostanze naturali, ha minori probabilità di sviluppare un tumore.”
Questi dati confermano l’importanza di fare scelte alimentari attente e consapevoli, ma ancora troppo spesso considerate distanti dal sentire comune.
La Grande Distribuzione Organizzata G.D.O vive grazie alla politica dei prezzi bassi e delle grandi quantità, a discapito della qualità del prodotto e del controllo dei processi produttivi, a danno della nostra salute.
A questo si aggiungono imballaggio, trasporto e distribuzione che hanno un impatto devastante sul nostro ambiente, in termini di emissioni tossiche e costi di smaltimento.
Sara valorizza le realtà locali che lavorano nel rispetto delle materie prime, dal seme, alla piantina fino al prodotto finito.
Troviamo L’orto di Dafne di Acqua Viva, il Forno Pistori di Pesaro, Mamma Asina di Urbisaglia, Elisir del Conero di Camerano, Miele bio di Castelfidardo, Girolomoni di Pesaro, Molino Viola di Fermo, la Fraternita di Macerata, Ecoverdure di Osimo e molte altre.
Aziende agricole che utilizzano compost organico per concimare, producono limitate quantità di alimenti che preservano le proprietà nutrizionali degli ingredienti, grazie anche al rispetto delle stagionalità di frutta e ortaggi.
Aziende ma direi persone, che conoscono il tempo e la dedizione costante che richiede la terra.
biologico loretoIl servizio al cliente di Sara è in realtà una guida sicura che riesce a passare gli approfondimenti necessari a rendere un consumatore informato e scrupoloso, migliore nel leggere le etichette e nel prendere decisioni per se e per la sua famiglia.
Sara si aggiorna regolarmente e ci consiglia come usare, abbinare ed esaltare al meglio ogni prodotto, creare piatti equilibrati, sani e appetitosi, sfatando la convinzione che mangiare bene voglia dire rinunciare a sapore e gusto.
Naturama Bio Market & Cafè offre anche prodotti alimentari e non di aziende nazionali che lavorano nel settore biologico certificato da anni, con filiere controllate e affidabili come Ki Group, La Finestra sul Cielo, Sottolestelle, Baule Volante, Probios, Panela, Puro bio, Helan, Officine Clemen, Bio Heart, Verde Vero solo per citarne alcune.
Naturama Bio Market & Cafè è

  • Servizio Bar colazione bio e panetteria
  • Prodotti bio certificati alimentari e non
  • Frutta e Verdura bio locali
  • Formaggi bio locali
  • Articoli da regalo originali
  • Cosmetica e Profumeria
  • Corsi di autoproduzione detergenti, alimentazione sana
  • Sala Conferenze
  • Consulenza Osteopata, Nutrizionista e Naturopata su appuntamento
  • Ampio parcheggio
biologico loreto

CESTI DI NATALE

Ma soprattutto Naturama è Sara.
Una bismamma con due bimbe piccole alle quali desidera insegnare, con il suo esempio, che è possibile inseguire un sogno, formandosi seriamente e crescendo costantemente, è possibile svegliarsi felici del lavoro che si è scelto di intraprendere e del tempo passato fuori casa.
È importante sentirsi appagata dal contatto con i clienti e dall’avere un’attività in proprio, che lascia spazio alla proprie capacità, alle idee e alle sinergie tra le persone.
L’imprenditorialità femminile è un valore per la comunità intera.
Parlando di me…ho acquistato una mozzarella fresca di un’azienda agricola locale, che ho consumato il giorno successivo la mia visita, è rimasta morbida e saporita, i bimbi l’hanno gradita e fatta fuori per cena.
Invece come idea regalo per il mio vecchietto che compiva 80 anni ed è diventato un bimbo goloso ho acquistato le Fave di Cacao puro bio, ovvero delle chicche di cioccolato che sono in realtà degli ottimi integratori alimentari ricchi di vitamine e minerali e contengono ingenti quantità di antiossidanti, flavonoidi e polifenoli che fungono da protezione contro i radicali liberi
biologico loretoPer Natale non mi lascio scappare queste tazze in bambù riciclabili da regalare alle amiche!
Bio Market & Cafè
Via Trieste 17, Loreto 60025
Tel 071.2415500
naturamabio@gmail.com
Fb Naturama

[/fusion_text][/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container][fusion_builder_container hundred_percent=”no” equal_height_columns=”no” menu_anchor=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_position=”center center” background_repeat=”no-repeat” fade=”no” background_parallax=”none” parallax_speed=”0.3″ video_mp4=”” video_webm=”” video_ogv=”” video_url=”” video_aspect_ratio=”16:9″ video_loop=”yes” video_mute=”yes” overlay_color=”” video_preview_image=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” padding_top=”” padding_bottom=”” padding_left=”” padding_right=””][/fusion_builder_container]