fbpx

Grazie alla Consulenza Genitoriale possiamo migliorare la relazione con i nostri figli

Home/Articoli in evidenza, Pedagogia, Psicologia, Psicoterapia/Grazie alla Consulenza Genitoriale possiamo migliorare la relazione con i nostri figli

Grazie alla Consulenza Genitoriale possiamo migliorare la relazione con i nostri figli

<![CDATA[

La consulenza genitoriale è un sostegno che ha come focus il ruolo genitoriale, non è una mediazione familiare e neppure una psicoterapia di coppia.
Le mamme e i papà vengono supportati di fronte alla complessità del prendersi cura dei figli.
Si punta a potenziare e valorizzare le risorse individuali e genitoriali di cui ciascuno è portatore ma che, a volte, fatica a riconoscere e ad esprimere.
Non si giudica il ruolo genitoriale, si aiuta ad affrontarlo, a non farsi scoraggiare e a non sentirsi inadeguati difronte alle difficoltà.

A chi si rivolge la Consulenza Genitoriale

Può ricorrere alla consulenza qualsiasi genitore che desideri migliorare la relazione con il proprio figlio, che si trovi a dover risolvere qualche problema che si è venuto a creare o che semplicemente voglia conoscere più a fondo qualche aspetto specifico relativo a una fase dello sviluppo.
Il consulente è quindi una figura che oltre alla competenza legata al proprio specifico ambito professionale, è in grado di operare in diversi contesti, declinando le proprie specifiche competenze nelle attività di supporto alla genitorialità.

Come funziona la Consulenza Genitoriale

Il percorso prende inizio da come ogni genitore elabora la propria visione di uno specifico evento/problema tramite la propria esperienza personale e si cerca poi di comprendere il punto di vista del bambino/ragazzo focalizzando i bisogni che stanno dietro un certo tipo di comportamento.
Il passo successivo sarà quello di individuare gli elementi chiave sui cui lavorare e decidere come intervenire.
L’ intervento è globale e si realizza nello specifico in azioni pratiche.
Si lavora sul qui ed ora, sul come si declina il ruolo genitoriale con quello specifico figlio in quella specifica fase del ciclo di vita della famiglia poiché non si è genitori allo stesso modo con tutti i figli.
In presenza di un piccolo entro i tre anni di età, questo percorso passa anche attraverso l’osservazione del bambino e delle dinamiche relazionali familiari: di come mamma e papà si rapportano e relazionano con il bambino nella quotidianità e di come affrontano le situazioni che si presentano. Il consulente osserva il bambino nei suoi contesti abituali e in presenza delle sue figure di riferimento.
La consulenza si può configurare anche in chiave preventiva con la formazione del genitore rispetto alle tematiche più frequenti che si possono incontrare nel corso dello sviluppo dei figli (come affrontare le prime fasi della vita, l’adolescenza, i contrasti,…).
Spazio Famiglia ha pensato ad un lavoro in équipe con incontri periodici che prevedono il supporto di psicologa e pedagogista, entrambe con una formazione specifica come Consulente Genitoriale conseguita tramite un percorso di alta formazione universitaria.
spazio famigliaSpazio Famiglia
Via dell’Agricultura 6/A 60127 Ancona
Su appuntamento
Dott.ssa Valentina Marracino
Dott.ssa Raffaella Lorenzini
spaziofamiglia.an@gmail.com
Tel 391.3665280
Fb Spazio Famiglia

La consulenza genitoriale è un sostegno che ha come focus il ruolo genitoriale, non è una mediazione familiare e neppure una psicoterapia di coppia.
Le mamme e i papà vengono supportati di fronte alla complessità del prendersi cura dei figli.
Si punta a potenziare e valorizzare le risorse individuali e genitoriali di cui ciascuno è portatore ma che, a volte, fatica a riconoscere e ad esprimere.
Non si giudica il ruolo genitoriale, si aiuta ad affrontarlo, a non farsi scoraggiare e a non sentirsi inadeguati difronte alle difficoltà.

A chi si rivolge la Consulenza Genitoriale

Può ricorrere alla consulenza qualsiasi genitore che desideri migliorare la relazione con il proprio figlio, che si trovi a dover risolvere qualche problema che si è venuto a creare o che semplicemente voglia conoscere più a fondo qualche aspetto specifico relativo a una fase dello sviluppo.
Il consulente è quindi una figura che oltre alla competenza legata al proprio specifico ambito professionale, è in grado di operare in diversi contesti, declinando le proprie specifiche competenze nelle attività di supporto alla genitorialità.

Come funziona la Consulenza Genitoriale

Il percorso prende inizio da come ogni genitore elabora la propria visione di uno specifico evento/problema tramite la propria esperienza personale e si cerca poi di comprendere il punto di vista del bambino/ragazzo focalizzando i bisogni che stanno dietro un certo tipo di comportamento.
Il passo successivo sarà quello di individuare gli elementi chiave sui cui lavorare e decidere come intervenire.
L’ intervento è globale e si realizza nello specifico in azioni pratiche.
Si lavora sul qui ed ora, sul come si declina il ruolo genitoriale con quello specifico figlio in quella specifica fase del ciclo di vita della famiglia poiché non si è genitori allo stesso modo con tutti i figli.
In presenza di un piccolo entro i tre anni di età, questo percorso passa anche attraverso l’osservazione del bambino e delle dinamiche relazionali familiari: di come mamma e papà si rapportano e relazionano con il bambino nella quotidianità e di come affrontano le situazioni che si presentano. Il consulente osserva il bambino nei suoi contesti abituali e in presenza delle sue figure di riferimento.
La consulenza si può configurare anche in chiave preventiva con la formazione del genitore rispetto alle tematiche più frequenti che si possono incontrare nel corso dello sviluppo dei figli (come affrontare le prime fasi della vita, l’adolescenza, i contrasti,…).
Spazio Famiglia ha pensato ad un lavoro in équipe con incontri periodici che prevedono il supporto di psicologa e pedagogista, entrambe con una formazione specifica come Consulente Genitoriale conseguita tramite un percorso di alta formazione universitaria.
spazio famigliaSpazio Famiglia
Via dell’Agricultura 6/A 60127 Ancona
Su appuntamento
Dott.ssa Valentina Marracino
Dott.ssa Raffaella Lorenzini
spaziofamiglia.an@gmail.com
Tel 391.3665280
Fb Spazio Famiglia

La consulenza genitoriale è un sostegno che ha come focus il ruolo genitoriale, non è una mediazione familiare e neppure una psicoterapia di coppia.
Le mamme e i papà vengono supportati di fronte alla complessità del prendersi cura dei figli.
Si punta a potenziare e valorizzare le risorse individuali e genitoriali di cui ciascuno è portatore ma che, a volte, fatica a riconoscere e ad esprimere.
Non si giudica il ruolo genitoriale, si aiuta ad affrontarlo, a non farsi scoraggiare e a non sentirsi inadeguati difronte alle difficoltà.

A chi si rivolge la Consulenza Genitoriale

Può ricorrere alla consulenza qualsiasi genitore che desideri migliorare la relazione con il proprio figlio, che si trovi a dover risolvere qualche problema che si è venuto a creare o che semplicemente voglia conoscere più a fondo qualche aspetto specifico relativo a una fase dello sviluppo.
Il consulente è quindi una figura che oltre alla competenza legata al proprio specifico ambito professionale, è in grado di operare in diversi contesti, declinando le proprie specifiche competenze nelle attività di supporto alla genitorialità.

Come funziona la Consulenza Genitoriale

Il percorso prende inizio da come ogni genitore elabora la propria visione di uno specifico evento/problema tramite la propria esperienza personale e si cerca poi di comprendere il punto di vista del bambino/ragazzo focalizzando i bisogni che stanno dietro un certo tipo di comportamento.
Il passo successivo sarà quello di individuare gli elementi chiave sui cui lavorare e decidere come intervenire.
L’ intervento è globale e si realizza nello specifico in azioni pratiche.
Si lavora sul qui ed ora, sul come si declina il ruolo genitoriale con quello specifico figlio in quella specifica fase del ciclo di vita della famiglia poiché non si è genitori allo stesso modo con tutti i figli.
In presenza di un piccolo entro i tre anni di età, questo percorso passa anche attraverso l’osservazione del bambino e delle dinamiche relazionali familiari: di come mamma e papà si rapportano e relazionano con il bambino nella quotidianità e di come affrontano le situazioni che si presentano. Il consulente osserva il bambino nei suoi contesti abituali e in presenza delle sue figure di riferimento.
La consulenza si può configurare anche in chiave preventiva con la formazione del genitore rispetto alle tematiche più frequenti che si possono incontrare nel corso dello sviluppo dei figli (come affrontare le prime fasi della vita, l’adolescenza, i contrasti,…).
Spazio Famiglia ha pensato ad un lavoro in équipe con incontri periodici che prevedono il supporto di psicologa e pedagogista, entrambe con una formazione specifica come Consulente Genitoriale conseguita tramite un percorso di alta formazione universitaria.
spazio famigliaSpazio Famiglia
Via dell’Agricultura 6/A 60127 Ancona
Su appuntamento
Dott.ssa Valentina Marracino
Dott.ssa Raffaella Lorenzini
spaziofamiglia.an@gmail.com
Tel 391.3665280
Fb Spazio Famiglia