bambino che piange

Come calmare un bambino che piange

[fusion_builder_container hundred_percent=”no” equal_height_columns=”no” menu_anchor=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_position=”center center” background_repeat=”no-repeat” fade=”no” background_parallax=”none” parallax_speed=”0.3″ video_mp4=”” video_webm=”” video_ogv=”” video_url=”” video_aspect_ratio=”16:9″ video_loop=”yes” video_mute=”yes” overlay_color=”” video_preview_image=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” padding_top=”” padding_bottom=”” padding_left=”” padding_right=””][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ layout=”1_1″ background_position=”left top” background_color=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” border_position=”all” spacing=”yes” background_image=”” background_repeat=”no-repeat” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=”” margin_top=”0px” margin_bottom=”0px” class=”” id=”” animation_type=”” animation_speed=”0.3″ animation_direction=”left” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” center_content=”no” last=”no” min_height=”” hover_type=”none” link=””][fusion_text columns=”” column_min_width=”” column_spacing=”” rule_style=”default” rule_size=”” rule_color=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=”” animation_type=”” animation_direction=”left” animation_speed=”0.3″ animation_offset=””]

È veramente dura sentire il tuo bambino che non smette di piangere: inizi a pensare che ci sia qualcosa che non va, di non essere all’altezza del tuo ruolo genitoriale e potresti perdere la calma, ma vogliamo svelarti un segreto: tu puoi gestirlo!

I bambini piangono per diverse ragioni e il pianto è uno dei principali mezzi di comunicazione da loro utilizzati per comunicare con te, catturare la tua attenzione ed esprimere i loro bisogni. A volte è facile capire cosa vogliono, altre volte no.

Perché il bambino piange

Un bambino piange per un bisogno fisico che puó essere “ho fame, ho sete, ho sonno, fa caldo, fa freddo, la posizione è scomoda”,  ma  il pianto puó anche essere un positivo rilascio di tensione o di emozioni: il bambino puó piangere per cause emozionali “non mi sento al sicuro in questo posto nuovo, chi sono queste persone, non riconosco queste voci, sono stanco, inizio a sentirmi frustrato, sono troppo stimolato non ce la faccio adesso”, e in questo caso interagire con lui potrebbe anche essere piú difficile rispetto a quando piange per un bisogno fisico. 

Cosa possiamo fare dunque per calmare il nostro bambino?

Il primo passo è l’Ascolto.

La comunicazione non è fatta solo di parole, impariamo ad osservare in silenzio per distinguere i diversi tipi di pianto e cercare di comprendere di cosa il bambino ha realmente bisogno in quel momento. Non rispondere vuol dire non comunicare con lui, e lasciarsi prendere dall’ansia o lasciare il bambino solo a piangere vuol dire non rispondere al suo bisogno.

calmare un bambino che piangeIl massaggio quotidiano è un ottimo strumento per facilitare il rilascio di tensioni o emozioni, riducendo gli ormoni dello stress e aumentando i livelli degli ormoni del rilassamento. Va eseguito in un momento di veglia tranquilla in cui il bambino non è troppo attivo, utilizzando un olio vegetale, e va effettuato con movimenti lenti e ritmici. Il massaggio poi puó anche essere d’aiuto per affrontare il disagio causato dalle coliche che in genere si presentano nelle prime settimane di vita e possono durare anche fino ai quattro mesi a causa dell’immaturitá dell’apparato digerente.

Anche il dondolare puó essere di aiuto, il creare un movimento ritmico di qualsiasi tipo come portare il bambino in giro con il passeggino o in fascia.

calmare un bambino che piangeE poi prova a cantare: non importa cosa canti – una ninna nanna, una canzone pop, una semplice melodia, un suono costante – è il modo in cui lo canti, l’atto di cantare e tenere in braccio tuo figlio che lo tranquillizza. Canta qualunque cosa ti venga in mente, il tuo bambino adorerà il suono della tua voce.

Nel tuo grembo il tuo bambino poteva sentire il battito del tuo cuore. Probabilmente gli piace essere tenuto vicino a te ora perché il tuo battito cardiaco è cosí familiare per lui. L’altra cosa sorprendente è che i bambini riconoscono le ninne nanne che sono state cantate loro in utero!

I risultati di una ricerca sugli effetti della musica nei bambini  

Un gruppo di ricercatrici dell’Università di Montreal ha scoperto che i bambini si rilassano il doppio del tempo durante l’ascolto di una canzone rispetto a quando ascoltano un discorso. Lo studio mostra che i bambini sono estasiati dalla musica e cantare potrebbe ridurre i sentimenti di frustrazione provati da alcuni genitori.

Nella nostra società il cantare e creare musica è influenzato dall’uso smoderato di radio, televisione, smartphone, altoparlanti bluetooth, che sebbene siano piattaforme utili in molti modi non sostituiranno mai una voce che canta come forma di connessione emotiva.

Il canto è un modo semplice per giocare con il tuo bambino e insegnargli a regolare le proprie emozioni. 

Dunque meglio iniziare ad esercitarsi e rispolverare le ninne nanne: quando si tratta di calmare il bambino, cantare è più efficace che parlare!

PRIMO CORSO “CON-TATTO CANTO” AD ANCONA MODALITA’ ONLINE

come calmare un bambino che piangeTi invitiamo allora a sperimentare il percorso “Con-tatto Canto” che unisce i benefici del Massaggio neonatale a quelli della Musica.

Il primo percorso di 10 incontri online con cadenza settimanale è rivolto a famiglie con bambini 0-6 mesi e 6-12 mesi e partirà nel fine settimana 10-11 Aprile 2021.

Termine di scadenza per informazioni e iscrizioni 8 aprile 2021

Il corso ti permetterà di:

  •  imparare a riconoscere i comportamenti e la comunicazione del bambino
  •  imparare alcune tecniche per calmare il tuo bambino e alleviare le coliche
  •  migliorare la relazione mamma-papà-bambino
  •  condividere le fatiche della neogenitorialità
  •  offrire a te e al tuo bambino uno spazio di rilassamento, comunicazione e gioco
  •  offrire al bambino un’esperienza precoce di stimolazione dello sviluppo motorio, linguistico e cognitivo

Per informazioni e  iscrizioni: palazziambra@gmail.com; anna_bu@hotmail.it

Le consulenti del corso CON-TATTO CANTO

Ambra PalazziAmbra Palazzi: Musicoterapista, Cantante e PhD in Psicologia. Lavoro come musicoterapista, docente e ricercatrice, sia in Italia che in Brasile, nell’area materno-infantile e con bambini con disturbi del neurosviluppo. Ho cominciato a cantare a tre anni, accompagnata alla chitarra da mio padre, e da allora non mi sono più fermata. Ho cantato in gruppi corali e vocali per la maggior parte della mia vita e sono quindi cresciuta con la certezza che la musica sia un mezzo di condivisione e di benessere. Il mondo materno-infantile, con la sua sacralità, mi ha sempre attratto ed è in questo mondo, tra genitori, neonati e bambini, che riesco a dare il meglio di me, integrando la mia parte più ludica, creativa e musicale alla “me” più razionale e scientifica.

Anna Buonomo Anna Buonomo: Musicoterapista, Cantante, Insegnante di massaggio infantile AIMI, Educatrice Perinatale, Mamma di un bimbo di 2 anni. Lavoro in Italia e in Olanda nell’area materno-infantile. Ho iniziato a cantare all’etá di 4 anni e da adolescente, nonostante la mia timidezza, amavo esibirmi sul palco cantando in alcune band pop/soul: era l’unico momento in cui mi sentivo a mio agio e in cui sentivo di riuscire ad esprimere me stessa realmente.  La musica ha fatto tanto per me e mi son chiesta piú volte cosa la musica avrebbe potuto fare anche per gli altri e in che modo, finché ho scoperto la  musicoterapia. Da subito mi sono appassionata al mondo della gravidanza e della prematurità, e alla possibilitá di guidare le mamme in un viaggio di scoperta interiore della propria voce, cosí importante poi per lo sviluppo e la crescita del loro bambino.

Anna e Ambra si sono conosciute durante il corso quadriennale di Musicoterapia ad Assisi nel 2008, in seguito hanno lavorato in Brasile e in Olanda approfondendo le loro specializzazioni, e adesso in Italia propongono percorsi di Accompagnamento alla nascita e Musicoterapia in Gravidanza, Massaggio infantile, Musica neonatale, Musicoterapia in Terapia intensiva Neonatale e il “Con-tatto Canto”, percorso che unisce i benefici del massaggio a quelli della musica neonatale.

Ambra Palazzi: Cellulare: +39 339 7375224 – WhatsApp + 55 51 98130 1345

E-mail: palazziambra@gmail.com

Facebook: Ambra Palazzi – Musicoterapia

Instagram: Ambra_Palazzi_Musicoterapia

Anna Buonomo: Cellulare e WhatsApp: +31 0619885700 

E-mail: anna_bu@hotmail.it

Facebook: Cuddles and Music Anna (@CuddlesAndMusic)

Instagram: cuddlesandmusic

Sito web: www.cuddlesandmusic.com

[/fusion_text][fusion_separator style_type=”double solid” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=”” sep_color=”#e91e63″ top_margin=”” bottom_margin=”” border_size=”3″ icon=”” icon_circle=”” icon_circle_color=”” width=”” alignment=”center” /][fusion_text columns=”” column_min_width=”” column_spacing=”” rule_style=”default” rule_size=”” rule_color=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=”” animation_type=”” animation_direction=”left” animation_speed=”0.3″ animation_offset=””]

INVIA LA TUA CANDIDATURA PER DIVENTARE PARTNER DEL PORTALE

Migliora la tua visibilità, i tuoi contatti e la qualità dei tuoi clienti con i nostri servizi personalizzati.
ACCETTIAMO MASSIMO 10 AZIENDE

[contact-form-7 id=”8842″ title=”Richiesta contatto”]
[/fusion_text][/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.