Ore 16.10 siamo finalmente a casa dopo una giornata di lavoro per me e di scuola per i bimbi.
Scelgo di prendere tre arance per merenda, una ciascuno, non potevo immaginare che quella sarebbe stata una delle merende più belle, serene, e vivaci con i miei bambini…
Taglio con il coltello velocemente a spicchi le 3 arance incidendo solo la buccia,  e metto gli spicchi su un piattino, e la buccia, anch’essa a spicchi, sul tavolo….
E’ un attimo che Gabry inizia a giocare con gli spicchi di buccia e crea, con cura dei dettagli e pazienza, dei quadri affascinanti accompagni da storie incredibili….
Allegra lo osserva, lei è più impegnata ad ingoiarli gli spicchi…tanto le piacciono le arance…:)
20160128_164517
“Finalmente mamma abbiamo preso un cagnolino dal canile, e questo sono io che lo porto a spasso con il guinzaglio, tra l’erba verde della primavera.”
20160128_170924
“Siamo in montagna, qua ci sono i pini verdi, e qua sotto invece un albero enorme. A sinistra la Gattocasa, ovvero una casa di legno, tipica della montagna, con due orecchie grandi da gatto, una finestra piccola ed un portone. Questo è il camino sulla schiena del gatto…C’è il sole, è caldissimo!”
20160128_165706
“E’ arrivata l’estate mamma, finalmente! C’è una barca a vela in mezzo al mare, davanti c’è un pesce spada che fa strada, la barca ha anche il motore che schizza l’acqua del mare ed uno scudo a poppa per proteggersi dagli schizzi. Un gabbiano vola libero in alto nel cielo azzurro…”
Come passare un’ora di pura creatività con i bambini, ascoltando una fantasia che profuma di arancia…