terapia

Home/Tag: terapia

Quanto dura la logopedia? Di quante sedute ha bisogno mio figlio ?

By |09-01-18|Categorie: Articoli in evidenza, Pediatria, Primi disturbi, Psicoterapia|Tags: , , , |

Quando parliamo di logopedia i tempi e le metodologie variano da caso caso, da problematica a problematica, soprattutto da bambino a bambino. Ogni bambino ha i propri tempi, modi e strategie di apprendimento. Dopo la valutazione iniziale il logopedista pone degli obiettivi di intervento a breve a medio e a lungo termine che condividerà con

La mandalaterapia per grandi e bambini, un aiuto in caso di ansia e stress

By |26-09-17|Categorie: Articoli in evidenza, Naturopatia, Pediatria, Primi disturbi, Psicoterapia|Tags: , , , |

La mandalaterapia si rifà a pratiche e tecniche meditative e di introspezione psicologica al fine di riconoscere e prendere contatto con le proprie emozioni. Queste tecniche favoriscono la conoscenza autentica di sè grazie anche all' evocazione di immagini. E' un qualcosa che si può fare individualmente o in laboratori di gruppo preceduti da una meditazione

Come stimolare lo sviluppo del linguaggio del bambino

By |20-07-17|Categorie: Articoli in evidenza, Corsi & Scuole - mettere su eventi e corsi, Corsi attivi, Pediatria, Primi disturbi|Tags: , , , |

Gli utilissimi consigli della Dott.ssa Logopedista Marta Natalucci, per stimolare il linguaggio verbale e fisico del bambino sin dalla nascita. Dalla nascita ai 2 anni  Cercate il contatto con gli occhi e parlate al vostro bambino utilizzando diverse tonalità. Insegnate al bambino ad imitare le vostre azioni, es. battere le mani, mimare baci e rappresentare

Quando rivolgersi al LOGOPEDISTA

By |19-06-17|Categorie: Articoli in evidenza, Pediatria, Primi disturbi|Tags: , , , |

Ma Logo…PEDISTA? Alcuni pensano si occupi dei piedi, molti altri pensano si occupi solo del linguaggio. Uno degli ambiti della professione del logopedista è sicuramente quello di occuparsi della bocca dei bambini fin dalla nascita ed in particolare delle sue funzioni: alimentare, respiratoria e comunicativa. Inizialmente l’alimentazione è esclusivamente liquida e i muscoli coinvolti sono