Pensione, il TFR non conviene al lavoratore dipendente, scopri l’alternativa

Home/addominali, Articoli in evidenza, Portfolio clienti/Pensione, il TFR non conviene al lavoratore dipendente, scopri l’alternativa

Pensione, il TFR non conviene al lavoratore dipendente, scopri l’alternativa

Questo articolo di approfondimento su pensione, previdenza complementare e soluzioni vantaggiose per il lavoratore e dunque anche per la famiglia, è offerto da Caterina Giuliani, mamma e follower della Community Fb “Il tempo delle mamme di Ancona e Dintorni “, Consulente finanziaria e assicurativa per Alleanza Assicurazioni.

Previdenza complementare: perché è importante pensarci ora?

Oggi lo scenario previdenziale é più complesso rispetto ieri:

  • è stata elevata l’età minima per andare in pensione
  • l’importo della pensione pubblica sarà nel tempo molto più basso.

Sai quando potrai andare in pensione e con quanto? Hai pensato a come potrai mantenere il tuo tenore di vita?

Sai che aderire a una forma di previdenza complementare ti farebbe risparmiare sulle tasse?

É facilissimo: si può cominciare con il TFR (trattamento di fine rapporto), metterlo in un fondo pensione é molto più vantaggioso che tenerlo in azienda (tabelle)

pensionepensione

 

 

 

 

 

Oltre che a garantirci una pensione più alta, avere un fondo pensione che cresce anno dopo anno, significa avere un serbatoio che in futuro ci permetterà di andare in pensione anticipatamente senza costi aggiuntivi come invece accade con l’APE sociale.

É importante iniziare ad affrontare il prima possibile il problema pensionistico al fine di sfruttare il fattore tempo che abbiamo davanti; infatti più tardi inizieremo più, in termini di denaro, dovremo versare, al contrario, prima inizieremo meno dovremo versare per raggiungere lo stesso obiettivo.

Caterina Giuliani
349/6425756
www.alleanza.it

By |06-11-18|Categorie: Senza categoria|0 commenti