Le brave mamme

neo-mamma-felice

Lavorando con le famiglie spesso mi capita di imbattermi nelle mamme che tristemente ammettono “è colpa mia, ho sbagliato tutto” oppure “cercavo di fare del mio meglio ma invece ecco qui mio figlio che ha bisogno di aiuto” o, peggio ancora, “mi sento un fallimento come madre, non sono stata perfetta”.

Ogni volta provo una tenerezza fortissima e mi viene un groppo in gola a pensare a quanto possano soffrire queste mamme.

La riflessione è: chi è la mamma brava, perfetta, quella che non sbaglia mai?

Semplicemente non esiste e dobbiamo cercare di liberarci da questo stigma sociale.

Da quando nascono i nostri figli siamo chiamate ad essere perfette gestanti (non osate prendere mezzo kg in più eh!!!), bravissime partorienti (il cesareo?Orrore!), ottime allattatrici (con conseguenze senso terrificante di colpa nel caso in cui il nostro arsenale naturale non garantisca ottime prestazioni), impeccabili cuoche (sia mai che non gradiscano!), mogli sempre in forma, rappresentanti di classe, donne in carriera sempre aggiornatissime e allo stesso tempo informatissime sui metodi educativi, sui modi per fare la nanna, su tutti i possibili svezzamenti dei lattanti…e il tutto chiaramente sempre con il sorriso sennò la famiglia ne risente.

Ma di che cosa hanno bisogno (oltre a soldi, lavoro e impegni pratici vari!) la mamma, la coppia, la famiglia e i bimbi?

Abbiamo tutti bisogno di recuperare una semplicità del vivere che si è perduta nei meandri dell’evoluzione (o involuzione, a seconda dei punti di vista!) storica e sociale.

A volte, in condizioni di normale quotidianità, mancano i momenti di scambio verbale ed emozionale, mancano parole tenere, complimenti, rassicurazioni o anche solo un “ti voglio bene” che viene dal cuore.

Sembra forse superficiale ma di cose semplici si nutrono i sentimenti, soprattutto quelli dei bambini che chiedono a noi solo messaggi chiari, semplici e di ascolto.

Facile a dirlo, direte voi…facile anche a farlo dico io!!

Basta spegnere la tv quando si mangia a cena ed utilizzare quel tempo per comunicare e ascoltarsi, basta anche solo vedere la tv insieme la sera dopo cena e commentare quello che si sta vedendo (anche fosse Peppa pig!), accompagnare i bambini a letto e fare una specie di riassunto delle emozioni che si sono vissute nella giornata, elaborando insieme le sensazioni che vengono fuori, prendere la buona abitudine di leggere un libro sul lettone (o anche di più!) prima di andare ognuno nel proprio letto coinvolgendo tutta la famiglia, organizzare per la domenica in cui magari si sta tutti a casa un’attività (si fa la marmellata tutti insieme oppure cuciniamo insieme un pranzetto speciale…) o una gitarella fosse anche a 20 km da casa…l’importante è stare bene insieme.

I vostri figli, il vostro compagno e voi stesse sarete rigenerati da questi piccoli momenti ed eviterete molti attriti e tante tristezze costruendo insieme un nido dove trovare sempre calore, relax, ascolto e contenimento.

E allora non ricercheremo più la perfezione utopistica ma solo il sorriso, nostro e di chi amiamo.

Dott.ssa Benedetta Romagnoli

psicologa e psicoterapeuta

benedetta.80@virgilio.it

Cell 3398371406

Riceve presso gliAmbulatori in via d’Ancona 50 e in via Adriatica 50 ad Osimo

  • Federica Pascucci

    Che belle parole!!!! magari averle potute leggere nei primi mesi dal parto, quando tutto mi sembrava andare storto per colpa mia….e il cesareo d’urgenza, e il bimbo che non ne voleva sapere di attaccarsi al seno, e il senso di inadeguatezza e di incapacità nell’accudirlo quando era tanto piccolo. Ricordo ancora assordante il senso di solitudine e quelle giornate che non finivano mai, in attesa che mio marito rientrasse dal lavoro.
    Poi però qualcosa è cambiato, sono cresciuta come mamma insieme al mio bimbo, piano piano….ci è voluto un pò, e adesso non sarò certo una mamma perfetta (perchè nessuno lo è), però vedere il mio bambino addormentarsi la sera e svegliarsi la mattina sempre col sorriso sulla labbra qualcosa vorrà dire?!

    • Benedetta

      Ciao Federica, hai fatto un percorso e un lavoro ottimo, il suo sorriso non significa solo qualcosa, è TUTTO, sei una bravissima mamma!!!

  • Fabienne

    Bellissimo Benedetta !! mi piace piace piace tanto !

    • Benedetta

      Grazie bravissima mamma!!

Siti amici